Contamarce 650 prima serie ( carburatori ) autocostruito

Qui possiamo parlare di tutto il mondo delle due ruote, farci vedere le ultime tue modifiche effettuate alla moto e vantarsi delle ultime sverniciate ai danni di qualche altra moto :)
dip
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 1702
Iscritto il: dom lug 25, 2010 10:42 am
Moto: SV 650 K2
Nome: Stefano
Località: Faenza ( Ra )

Contamarce 650 prima serie ( carburatori ) autocostruito

Messaggio da dip » ven set 21, 2012 12:04 am

Esistono in commercio svariati tipi di contamarce che si possono installare sulla versione a carburatori e che sfruttano il segnale dell'accensione unito al segnale del tachimetro.
Quindi chi vuole un piazzare il contamarce sulla propria moto ha solo l'imbarazzo della scelta.

Sento già i commenti del tipo " e allora? già lo sapevamo"

Chi mi ha gia letto in altri post avrà capito che spesso sfioro e oltrepasso il confine della paranoia, sono fatto così ma mi sembra doveroso farlo presente a tutti quelli che intendono proseseguire nella lettura di questo resoconto.
Altra doverosa precisazione: è una realizzazione nella quale ci si sporca le mani e si lavora.

Volevo un indicatore di marcia inserita fedele alla posizione del selettore del cambio, anche da fermo, quindi quelli reperibili in commercio non rispondono alle mie esigenze paranoiche.

Deve per forza sfruttare " l'interruttore di posizione del cambio " ( Gear Position Switch abbreviato GPS )
01 Posizione.jpg
Il Gear position Switch è quel "coso" sporco rossastro dal quale esce in basso a sinistra un cavo.E' installato con due viti testa a croce
La 650 99-02 ha il GPS ma limitato alla folle, 2à,3à. Serve per quanto spiegato nell'articolo Modifica TRE, in fondo al post vi allego il link, per ora aspettate.
Quindi già di "serie" è possibile ottenere un segnale elettrico per l'indicazione di 2à e 3à marcia, il più delle volte sufficente, ma a me ancora non basta.
02 originale.jpg
GPS mostrato dalla parte interna al carter motore.Le parti chiare sono i contatti in ottone sui quali agisce la parte mobile dell'interruttore, parte mobile solidale al selettore del cambio.
Pensavo di modificare il GPS, e ne ho cercato uno sul cui fare gli esperimenti.Mi sono imbattuto sulla Baya in un GPS del GSX400 anno 1981 che ha già i sei contatti delle marce più la folle.Costo 19€ spedito a casa.
03 mod0.jpg
GPS Suzuki GSX400 1981.
Non ha il contatto di massa
Fortunatamente la posizione dei contatti è giusta, corrisponde alla posizione del contatto strisciante solidale al selettore,MA sfortunatamente non ha il centrale di riferimento per la massa e la parte incassata è inferiore a quella necessaria al nostro carter, quindi il contatto strisciante non tocca i contatti fissi in ottono, quindi non funziona.
Primo intervento, aumentare la profondità di incasso, limando la parte che va in battuta sul carter fino ad ottenere dai 6 ai 7 mm di altezza della parte cilindrica della contattiera. La profondità limite della cava dove entra il GPS è di 9mm, l'originale entra per 7mm, un millimetro in meno non è un problema perchè i contatti striscianti sono premuti sulla contattiera da due molle.
Il materiale del GPS è non so di che tipo di plastica sia fatto, comunque con le lime da ferro si riesce bene ad eliminare la parte in eccesso.
Meglio procedere con pazienza, limando un poco alla volta tutta la superficie della battuta, cercando di non fare solchi, verificare col calibro l'altezza raggiunta, e soprattutto senza incidere la parte cilindrica.
Le lime piatte in genere "mangiano" sulle due parti larghe e solo su una delle parti strette, quindi ho tenuto la parte liscia della lima in appoggio alla parte cilindrica del GPS.
C'è una guarnizione circolare ( O-Ring ) di gomma che impedisce fuoriuscite di olio dall'accoppiamento sensore-carter, ma non può fare i miracoli, quindi limare con pazienza e metodo per ottenere una superficie di battuta il più possibile in piano.

Fine parte 1
Ultima modifica di dip il ven set 21, 2012 12:25 am, modificato 1 volta in totale.

dip
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 1702
Iscritto il: dom lug 25, 2010 10:42 am
Moto: SV 650 K2
Nome: Stefano
Località: Faenza ( Ra )

2° parte Contamarce 650 prima serie autocostruito

Messaggio da dip » ven set 21, 2012 12:25 am

Per intenderci, ecco la foto del lavoro di aggiustaggio da compiere.
Scalino.jpg
Anche se il contatto strisciante è solidale al corpo del selettore che è installato nel carter, tutto in metallo, elettricamente il contatto verso massa nel mio caso non è sufficiente, quindi ho dovuto modificare ulteriormente il GPS per realizzare il contatto di massa.
Ho utilizzato un avite autofilettante testa svasata 3x10, vite che ho dovuto prima accorciare alla mola fino a farla diventare lunga 7mm di filetto.
Si tratta di fare due fori, uno al centro della circonferenza dei contatti, uno che intercetta il centro per far uscire il filo elettrico che poi va a massanel carter.
Non ho voluto fare un foro ( per il centro ) profondo fino a sfondare il sensore perche:
1) avrei dovuro sigillare in maniera perfetta il passaggio del filo per impedire trafilaggi di olio
2) sul fondo del sensore ci sono i fili dei contatti esistenti, quindi non ho voluto correre il rischio di tranciarli e vanificare il funzionamento del sensore
04 mod1.jpg
Come conduttore ho usato del filo di sezione 0,75mm^2, ma va bene anche di sezione maggiore, tanto va sguainato completamente e si utilizzeranno i trefoli di rame necessari.
Si vede il foro del centro leggermente svasato, questo per far entrare la testa della vite per circa una metà, la parte rimanente va limata per eliminare il taglio a croce dalla testa.
Prima si inserisce il conduttore, si inizia ad avvitare la vite e appena prima di arrivare in battuta si applica un po di Attak fra la testa della vite e la battuta, poi si stringe.
LAsciare riposare qualche minuto affinchè il collante solidifichi, ripulire con uno straccio l'eventuale Attak ancora presente sulla superficie del sensore, trapanare la croce della vire con una punta di 3,5 - 4 mm per eiliminare il più possibile gli intagli ed ottenere una superficie incassata il più possibile sferica per permettere un buon contatto del contatto centrale. Dopodichè si lima la testa della vite fino a pareggiarla con la superficie dei contatti.
Se i contatti presentassero segni di usura, si può provvedere a limare tutta la superficie del corpo cilindrico per spianare i solchi presenti.


Fineparte 2
Allegati
05 mod2.jpg
Ultima modifica di dip il dom set 30, 2012 10:50 pm, modificato 1 volta in totale.

dip
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 1702
Iscritto il: dom lug 25, 2010 10:42 am
Moto: SV 650 K2
Nome: Stefano
Località: Faenza ( Ra )

3° parte Contamarce 650 prima serie autocostruito

Messaggio da dip » ven set 21, 2012 12:43 am

Siccome il filo di rame rischia di finire sulla guarnizione e quindi provocare perdite di olio, bisogna fissarlo in modo che resti fermo.
Ho praticato un piccolo intaglio con la sega dal foro fino alla parte superiore della contattiera per alloggiarvi il conduttore di reme.L'intaglio deve essere appena pronunciato, altrementi se il conduttore si incassa completamente non fa contatto col carter.
07 finale 1-1.jpg

Attorcigliate fra di loro i trefoli ( i filini di rame ) per realizzare un conduttore unico, posatelo nella cava realizzata, tagliate l'eccedenza e fermate il tutto con il solito Attak.
Sicuramente il collanta finira per ricoprire il rame, non preoccupatevi, quando si sarà asciugato lo rimuovete con carta vetrata fine. Esercitate una leggera azione, i trefoli sono sottili ed è facile consumarli.
07 finale 1-2.jpg
A questo punto testare il GPS sulla moto utilizzando un tester e verificando che tutti i contatti funzionino correttamente.
Se va tutto bene, procedete con la rimozione definitiva dal telaio del GPS originale e tagliate il connettore del sensore, lasciando una lunghezza connettore più fili di 20cm.
Il connettore del GSX400 è ovviamente incompatibile con la SV, quindi bisogna utilizzare il connettore originale, tagliando ad una lunghezza totale di 20cm, connettore compreso.
Questo per aver il funzionamento della spia della Folle e dell'interruttore di sicurezza, nonchè il funzionamento originale della limitazione di coppia in 2à e 3à.
In foto il connettore GSX400 e i colori relativi alle varie marce.
11 connettore GPS 3.jpg
Per collegare il sensore al display ho utilizzato un connettore DB9, sono i connettori a 9 poli da porta seriale da PC.
Si trovano tranquillamente dai rivenditori di materiale elettronico.
Ho messo il maschio dalla parte del GPS, saldando i sei fili delle marce dalla 1à alla 6à nei primi 6 pin, la folle nel settimo e i fili Rosso/nero e Verde/blu del connettore originale nell'ottavo e nono.
Chi non vuole ripristinare la limitazione di potenza in seconda e terza, può non collegare questi ultimi due e isolarli.
Il filo Nero/bianco lo ho saldato direttamente allla parte in metallo del connettore stesso, non si sa mai che mi serva una massa.
Bisogna verificare che il filo non vada ad interferire col guscio del connettore.
Il filo Blu del connettore originale lo ho saldato direttamente al filo blu del connettore GPS, per mantenere il funzionamento del circuito della folle.
Una volta saldato tutto, verificate che il guscio si chiuda correttamente, dovrete allargare il foro di passaggio dei fili.
Per rendere stagno il guscio del connettore, ho riempito le due parti del guscio col Motorsil, la guarnizione siliconica che si usa per sigillare i coperchi o altre parti del carter.
Per uteriore sicurezza ho avvolto il guscio con nastro autovulcanizzante.
Non ho fotografato il passaggio relativo all'uso del Motorsil, avevo le mani sporche.
Ultima modifica di dip il dom set 30, 2012 11:28 pm, modificato 2 volte in totale.

dip
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 1702
Iscritto il: dom lug 25, 2010 10:42 am
Moto: SV 650 K2
Nome: Stefano
Località: Faenza ( Ra )

4° parte Contamarce 650 prima serie autocostruito

Messaggio da dip » ven set 21, 2012 12:54 am

07 finale1-3.jpg
La scelta del connettore DB9 è anche dovuta ad una certa pigrizia, o semplificazione del lavoro. Per avvivare al cruscotto si può usare una prolunga seriale 9 poli mascho/femmina reperibile in commercio dai rivenditorei di componenti per PC.

Nella foto manca ancora il nastro, ma si vede il Motorsil uscito dalle parti del guscio, buon segno, vuol dire che dentro è pieno.
Per ora è tutto, la moto funziona e spero non perda olio.
Se avete notato nelle iltime foto il GPS è leggermente diverso , questo perchè ho dovuto smontarlo e modificarlo perchè la prima volta il conduttore di rame era finito sotto all'O-ring

La spia della folle si accende quando deve.
No ho ancora iniziato la ralizzazione dell'indicatore di marcia inserita, ma sono propenso ad una indicazione a 7 led, uno per ogni marcia e folle, posizionato alla destra del tachimetro.
In questo modo potrò facilmente realizzare anche la regolazione di luminosità automatica, per non aver un punto accecante di luce sparato in faccia di notte.
Non sono in grado di utilizzare un display LCD, e credo che un display a Led sette segmenti di giorno risulti poco o per nulla visibile.
Volendo ricorrere ad una soluzione commerciale, si può installare un indicatore adatto alle moto di nuova generazione che hanno il GPS resistivo, facendo una rete di resistenze per ottenere il segnale che serve al contamarce.

Sono esperimenti da fare, la parte sporca è stata l'adattamento del GPS nuovo ( vecchio GSX )

Appena ho realizzato anche l'indicatore vero e proprio, completo il resoconto, per ora ho voluto dare uno spunto a chi volesse realizzare qualcosa con le proprie mani.
Per dubbi o chiarimenti, sono a vostra disposizione.

Il vostro "paranoico" Dip

Se volete vedere lo schema e le conclusioni della guida saltate direttamente qui
http://www.sv-italia.it/forum/viewtopic ... 3&start=31" onclick="window.open(this.href);return false;
Altrementi per completezza di informazioni proseguite nella lettura.

Grazie per avermi letto pazientemente, Dip
Ultima modifica di dip il gio ott 04, 2012 11:58 pm, modificato 4 volte in totale.
Immagine Immagine
In una donna guardo gli occhi, in una moto guardo i freni.

ZheBest
Smanettone
Smanettone
Messaggi: 661
Iscritto il: ven dic 30, 2011 11:29 am
Moto: Sv 650 S(02)
Nome: Suzuki

R: Contamarce 650 prima serie ( carburatori ) autocostruito

Messaggio da ZheBest » ven set 21, 2012 3:24 am

Ciao beh direi una bella guida.ma ti va di elencare un link x prendere un contamarce?ho anche io una sv 650 s dal 02 e da mesi che penso e voglio mettere un contamarce su...sicuramente io lo porto dal meccanico a fare questo lavoro x che io uno sono davvero negato in questa cosa..grazie..e complimenti

Send from my Galaxy designed for Aliens.....inspired by Sv 650
Immagine Immagine

ghino46
Postino
Postino
Messaggi: 245
Iscritto il: gio giu 28, 2012 9:59 am
Moto: SV650n
Località: Sulmona(AQ)

Re: Contamarce 650 prima serie ( carburatori ) autocostruito

Messaggio da ghino46 » ven set 21, 2012 6:58 am

Complimenti un'ottima guida :ola: domanda banale, il GPS dalla k3 in poi è come il nostro oppure anch'esso ha sei contatti + massa? Se sì si potrebbe adattare alla nostra?

Tequi
Tech SVpport
Tech SVpport
Messaggi: 17469
Iscritto il: mer lug 03, 2002 11:00 pm
Moto: TnT899s
Nome: Filippo
Località: Roma

Re: Contamarce 650 prima serie ( carburatori ) autocostruito

Messaggio da Tequi » ven set 21, 2012 8:51 am

dip.. quando la finisci se ti va giramela che la metto fra le guide di sv italia. ;)
"Ottenere cento vittorie su cento battaglie non è il massimo dell’abilità: vincere il nemico senza bisogno di combattere, quello è il trionfo massimo."

dip
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 1702
Iscritto il: dom lug 25, 2010 10:42 am
Moto: SV 650 K2
Nome: Stefano
Località: Faenza ( Ra )

Re: Contamarce 650 prima serie ( carburatori ) autocostruito

Messaggio da dip » ven set 21, 2012 8:12 pm

Grazie per il vostro apprezzamento.
inizio con le risposte.

Tequi, sarò lietro di farti publicare la mia guida, spero di finire presto l'indicatore.

TheBest, credo di avere avuto una gran botta di c..lo nel trovarlo sulla Baya.Ho snasarellato un pò in giro anche all'estero, e i sensori con sei contatti+folle , soprattutto con tutti i fili portati fuori, sono rari.
Un altro che è equivalente è quello del GSX550, sempre primi anni '80.

Ghino, ho controllato su un sito di ricambi americano, e per tutte le SV650 mettono lo stesso codice, quindi non va bene, ha solo 2°, 3° +folle ( come il nostro )

Vedendo le foto dei GSX recenti, hanno il GPS resistivo. Non so se meccanicamente è compatibile, elettricamente no,ci si perde il contatto di Folle, quindi si perde la sicurezza del cavalletto abbassato.
Si rischia di avviare la moto sul cavalletto con la marcia inserita e di mollare la frizione con il risultato di fare un bel danno.

Probabilmente è ancora disponibile come ricambio presso la rete Suzuki, ma non so i prezzi.
Lunedì mi informo
Immagine Immagine
In una donna guardo gli occhi, in una moto guardo i freni.

dip
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 1702
Iscritto il: dom lug 25, 2010 10:42 am
Moto: SV 650 K2
Nome: Stefano
Località: Faenza ( Ra )

Re: Contamarce 650 prima serie ( carburatori ) autocostruito

Messaggio da dip » ven set 21, 2012 8:15 pm

Scusate, aggiungo il link del ricambista americano
http://www.mrcycles.com/fiche_section_d ... FzHlq7Kuok" onclick="window.open(this.href);return false;

ed anche il link della modifica TRE.
http://www.sv-italia.it/articoli_tecnic ... at=1&id=17" onclick="window.open(this.href);return false;
Immagine Immagine
In una donna guardo gli occhi, in una moto guardo i freni.

ZheBest
Smanettone
Smanettone
Messaggi: 661
Iscritto il: ven dic 30, 2011 11:29 am
Moto: Sv 650 S(02)
Nome: Suzuki

R: Contamarce 650 prima serie ( carburatori ) autocostruito

Messaggio da ZheBest » ven set 21, 2012 10:20 pm

Ciao dip..guarda ti faccio una domanda.poi non lo so se e meglio o no..ma se x caso prendo una strumentazione universale e la monto su sv dal 02 carburatore...questa strumentazione ovvio legge anche le marce?giusto?x ciò in finale la spesa su una strumentazione varia dal 150 o 200 penso..contamarce dal 60 70 in su..differenza e di soldi ma anche di strumentazione che e tuta electronica..che ne pensi?

Send from my Galaxy designed for Aliens.....inspired by Sv 650
Immagine Immagine

dip
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 1702
Iscritto il: dom lug 25, 2010 10:42 am
Moto: SV 650 K2
Nome: Stefano
Località: Faenza ( Ra )

Re: Contamarce 650 prima serie ( carburatori ) autocostruito

Messaggio da dip » ven set 21, 2012 11:23 pm

Non fa una piega il tuo ragionamento, anzi funziona.
Però la 2002 ( e credo anche le altre ) non hanno un segnale elettrico che indica la marcia inserita. Bisogna che la strumentazione che scegli sia del tipo che legge la velocità della ruota e i giri del motore.
Ciao
Immagine Immagine
In una donna guardo gli occhi, in una moto guardo i freni.

AlbNari
Smanettone
Smanettone
Messaggi: 671
Iscritto il: mer dic 17, 2008 3:38 am
Località: Pisa

Re: Contamarce 650 prima serie ( carburatori ) autocostruito

Messaggio da AlbNari » sab set 22, 2012 12:00 am

complimenti... un bel lavoro ;)
usa anche il cervello non usare solo il polso destro stai andando in moto, non ti stai facendo una sega.

dip
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 1702
Iscritto il: dom lug 25, 2010 10:42 am
Moto: SV 650 K2
Nome: Stefano
Località: Faenza ( Ra )

Re: Contamarce 650 prima serie ( carburatori ) autocostruito

Messaggio da dip » sab set 22, 2012 12:24 am

Grazie ragazzi.

Ho trovato il display a Led e sto cercando di realizzare un circuito semplice e piccolo.
Nonostante abbia un bel bagaglio di esperienza nel settore, farlo piccolo quanto il displai è quasi impossibile.
E soprattutto non sarebbe cosa alla portata di tutti.
Mi sa che inscatolo l'elettronica, molto sempice ma con tanti diodi, e la piazzo vicino al connettore originale.

Prendete nota, quando modificherete il sensore del GSX 400-550, saldateci subito a banco un connettore multipolare.
Il dubbio mi era venuto appena finito di sigillare il cavo di prolunga fino al cruscotto.
Dopotutto, una guida serve per non ripetere gli stessi errori.

Fortuna che ci siete voi tutti a sorreggermi nell'impresa,mi stavo demoralizzando lavorando alla miniaturizzazione del circuito.
Comunque, SI PUO' FARE !!! ( Frankenstain Jr, Mel Brooks )
Immagine Immagine
In una donna guardo gli occhi, in una moto guardo i freni.

Denethor
Smanettone
Smanettone
Messaggi: 590
Iscritto il: mer feb 23, 2011 1:42 pm
Moto: Suzuki SV 650 S K5
Località: Tivoli (RM)

R: Contamarce 650 prima serie ( carburatori ) autocostruito

Messaggio da Denethor » sab set 22, 2012 6:56 am

Strano che il modello iniezione non abbia già l'elettronica giusta dato che montando un gipro direttamente sul connettore del cambio ti dà già la marcia corretta fino alla sesta

Inviato dal mio ViewSonic-V350 utilizzando Tapatalk 2

gerasimone
Cancello
Cancello
Messaggi: 24
Iscritto il: lun apr 16, 2012 3:40 pm
Moto: sv650n, cbr600rr

Re: Contamarce 650 prima serie ( carburatori ) autocostruito

Messaggio da gerasimone » sab set 22, 2012 9:02 am

scusate ma qualcosa mi sfugge, io so che il filo rosa presente nella 99-02 fornisce tensioni diverse in base alla marcia inserita, dal folle alla 6a:

1° - 1.36 V
2° - 1.76 V
3° - 2.50 V
4° - 3.22 V
5° - 4.10 V
6° - 4.54 V
Folle 5.00 V

basterebbe programmare un piccolo integrato, che in base al voltaggio accenda i segmenti del display, con l'arduino l'avevo fatto, ma poi era tropo ingombrante e ho preferito commissionare il circuito ad un ragazzo, che non s'è più fatto vivo :-D
Se qualcuno ha esperienza e possibilità di creare piccoli circuiti credo che sia una cavolata realizzarlo, costo componenti elettrici: tra i 7 ed i 10 euro...

dip
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 1702
Iscritto il: dom lug 25, 2010 10:42 am
Moto: SV 650 K2
Nome: Stefano
Località: Faenza ( Ra )

Re: Contamarce 650 prima serie ( carburatori ) autocostruito

Messaggio da dip » sab set 22, 2012 10:55 am

Grazie ad entrambi per le informazioni, mi completano il quadro della situazione.
Sono appena stato da ricambista e abbiamo consultato il catalogo.
Il sensore SV650 99-02 è differente dal sensore 03-in poi.Quest' ultimo è lo stesso anche delle Vstrom 650

Quindi suppongo che Denethor abbia il filo rosa nel connettore e il GPS K3 è resistivo.
Quindi adattandolo alla 99/02 si perde la limitazione di coppia in 2° e 3° ( chissenefrega ).
Il contatto della folle, per al sicurezza del cavalletto, dovrebbe esserci lo stesso.

Gerasimone, purtroppo nella 99/02 non c'è il filo rosa, a patto di modifiche fatte dal proprietario. Te lo posso garantire, le foto e il lavoro descritto è stato eseguito da me, con le mie mani.
Gera, se hai una 99-02, vai pochi messaggi sopra, trovi il link alla modifica TRE specifica per quella serie, e guarda le foto del connettore e confronta la tua.
Se hai una K3 o successiva, allora il tuo discorso va bene.
Se trovi qualcuno che sappia programmare un PIC e realizzare un circuito funzionante , lo stampato potrei realizzarlo io.
Purtroppo non ho assoluta conoscenza dei micro controllori, e a 40 e passa anni non ho il tempo per farmi una cultura a riguardo.

Se qualcuno sa dove controllare gli schemi elettrici della K3 in poi, mi farebbe una cortesia ad indicarlo. ho cercato sia sul forum, sia su internet, ma non essendo indispensabili alla mia realizzazione, non ho insistito molto.
Per curiosità accademica,chi ha una K3 o successive, se volesse smontare il sensore e fare un paio di foto e alcune misure delle dimensioni, toglierebbe definitivamente i dubbi.
No è necessario rimuovere anche il cablaggio e portarlo in uno studio fotografico...

Ciao
Ultima modifica di dip il mer set 26, 2012 12:45 pm, modificato 1 volta in totale.
Immagine Immagine
In una donna guardo gli occhi, in una moto guardo i freni.

riposseduto
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 3534
Iscritto il: dom giu 30, 2002 11:00 pm
Moto: sv650 99
Località: roma
Contatta:

Re: Contamarce 650 prima serie ( carburatori ) autocostruito

Messaggio da riposseduto » lun set 24, 2012 8:44 am

ciao dip.
sono fresco di swap motore k3 su serie perfetta e ti confermo che ho dovuto utilizzare il GPS della vecchia. quello della K3 è simile a quello comprato da te, ha un contatto per ogni marcia. se hai bisogno lo smonto dal motore che ho a terra e lo fotografo
Immagine
Fga Racing Team Sponsorizzato per la stagione 2011da:
SMASA 2000 SRL
Sirio Auto 77
visitaci su http://www.fgaweb.it" onclick="window.open(this.href);return false;
GAAAAAAAAAAAASSSS in CANNAAAAAAAAA!!!!

dip
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 1702
Iscritto il: dom lug 25, 2010 10:42 am
Moto: SV 650 K2
Nome: Stefano
Località: Faenza ( Ra )

R: Contamarce 650 prima serie ( carburatori ) autocostruito

Messaggio da dip » lun set 24, 2012 12:55 pm

Riposseduto, se hai la possibilità di fare le foto, anche del connettore, dai un grande aiuto a tutti quelli che vorrebbero provare la modifica.
Se puoi ti chiedo anche di misurare l'altezza della parte cilindrica, quella che sorregge i contatti.
Per adesso ti ringrazio

Inviato dal mio ST25i con Tapatalk 2
Immagine Immagine
In una donna guardo gli occhi, in una moto guardo i freni.

Denethor
Smanettone
Smanettone
Messaggi: 590
Iscritto il: mer feb 23, 2011 1:42 pm
Moto: Suzuki SV 650 S K5
Località: Tivoli (RM)

R: Contamarce 650 prima serie ( carburatori ) autocostruito

Messaggio da Denethor » lun set 24, 2012 7:19 pm

Dip io ricordo solo che montando il gipro (che ha due spinotti, uno da collegare allo spinotto che viene dal GPS e l'altro da collegare a quello che poi andrà alla centralina) erano proprio 3 i cavi del GPS e se non sbaglio uno era proprio rosa.... Comunque quello di cui sono sicuro è che non ho perso il folle con le sue sicurezze, e le limitazioni in 2 e 3 marcia con il gipro posso scegliere io se toglierle o no. Questo perché il gipro funziona in questo modo: prende il segnale della marcia inserita dal GPS te la mostra sul display e poi manda alla centralina lo stesso valore della marcia che hai, se invece vuoi togliere le limitazioni manderà alla centralina il valore che sei sempre in sesta tranne il quando metti il folle

Inviato dal mio ViewSonic-V350 utilizzando Tapatalk 2

dip
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 1702
Iscritto il: dom lug 25, 2010 10:42 am
Moto: SV 650 K2
Nome: Stefano
Località: Faenza ( Ra )

R: Contamarce 650 prima serie ( carburatori ) autocostruito

Messaggio da dip » lun set 24, 2012 7:27 pm

La differenza fra le 99/02 è le successive è nella gestione dei segnali del sensore. Nelle 03 in poi è elettronica, fino alle 02 è elettromeccanica
Dei tre fili, uno è blu?

Inviato dal mio ST25i con Tapatalk 2
Immagine Immagine
In una donna guardo gli occhi, in una moto guardo i freni.

Rispondi