Pagina 1 di 1

SV 650 1 serie Regolatore di tensione, Articolo utile e considerazioni.

Inviato: ven giu 14, 2019 6:23 pm
da Vrs
Dal momento che ancora non ho deciso come procedere per risolvere il noto problema di affidabilità del suddetto, googlando ho trovato un articolettto molto utile, sia a livello tecnico che come dritta per noi neofiti, e mi è sembrato giusto condividerlo con la community.

So che qui sono state già proposte alcune soluzioni, ma un quadro completo sui vari regolatori è una chicca a parer mio.

http://www.belinassu.it/396108572

Personalmente è già parecchio tempo che rifletto sul dafarsi, perchè avevo letto in lungo e in largo dell'effetto degradante che ha un regolatore MOSFET sullo statore, e francamente sono ancora indeciso, di certo, a prescindere dalla robustezza del nostro statore non voglio gravarlo di ulteriore lavoro dato che ha anche 20 anni.
Avevo vagliato diverse ipotesi, oltre al classico Shindegen FH***AA, fra cui il semplice spostamento dell'originale in zona più esposta, all'utilizzo del telaio (essendo in alu) come corpo dissipante, piallando le lamelle originali ,lappando poi la superficie e utilizzango una pasta termica da computer per favorire lo scambio termico, purtroppo però l'unica zona adatta del telaio (piana) è un pò troppo piccolina.
Ora grazie a all'articolo ho acquisito ulteriori informazioni per valutare meglio, spero sia utile anche a voi.

PS: diffidate dei ricambi su eBay, sono al 99% imitazioni cinesi, anche quelli nella fascia 80-150 euro sono spesso tarocchi venduti da qualche furbetto.

Re: SV 650 1 serie Regolatore di tensione, Articolo utile e considerazioni.

Inviato: ven giu 14, 2019 11:18 pm
da sniper765
Caspita, articolo molto molto utile e molto ben fatto.
Moltissime moto soffrono con i regolatori di tensione di serie, con quello citato nell'articolo invece si potrebbero risolvere definitivamente il problema, direi che è una gran bella trovata.
Grazie per la condivisione.
:up:

Re: SV 650 1 serie Regolatore di tensione, Articolo utile e considerazioni.

Inviato: sab giu 29, 2019 12:15 pm
da Vrs
Immagine Immagine Immagine

Mi ricollego a questo mio post precedente visto l'attinenza dell argomento.
Dal momento che avevo deciso di muovere il regolatore sull'anteriore sotto al serbatoio in modo che predesse più aria, mi sono attrezzato di cavi, faston, termo restringenti e crimpatrice e mi son messo a smontare il codone, solo che mi sono trovato davanti quello che vedete in foto, evidentemente l'elettrauto(elettromoto :roftl: ) del precedente proprietario ci aveva già messo mano... quindi problema risolto!... NO!

Apparte la discutibilità del cablaggio (con tanto di prolungamento) e che il regolatore qui montato, apparte alla scritta sv650 05/2015 non ha nessun codice, il che lo rende al 99% un tarocco, è sicuramente un regolatore MOSFET, anche dopo svariati minuti a moto accesa o a vari regimi non si scalda per nulla.

E qui parte il problema, il regolatore non si scalda, ma i 3 cavi gialli si,e per tutto la loro lunghezza dal uscita dello statore a ingresso nel corpo del regolatore diventano quasi immaneggiabili in 2/3 minuti, tant'è che uno degli spinotti internamente si è leggermente deformato per il calore, e questa spiega perchè ogni tanto abbia sentito odore di plastica bruciata, senza riuscire ad identificarne la provenienza.

Nell'immediato ho tolto il nastro isolante e separato meglio i 3 cavi, e nello spinotto a 3 deformato ho estratto uno dei 2 ravvicinati collegandolo separatamente allo spinoto e isolato con termorestringente nastrato e fascettato a parte, chiaro che non può essere una soluzione stabile.

La mia idea rimane a questo punto procurarmi un regolatore originale e spostarlo dietro al telaio nella parte SX sotto al serbatoio in modo che prenda aria, a conti fatti preferisco che si scaldi il regolatore piuttosto che cavi o peggio statore, e rimane la soluzione più pratica e meno costa rispetto, ottima lidea proposta nel articolo che ho postato, ma per me fuori budget.

Quello che mi rimane però da capire quali modifiche siano state apportate realmente all'impianto, perchè se guardate nell'ultima foto c'è uno spinotto ad L con attaccata una resistenza nera (appena sopra la prolunga dei 3 cavi gialli) e a DX uno spinotto pontato ...e come penso mi confermerete non sono originali.

Re: SV 650 1 serie Regolatore di tensione, Articolo utile e considerazioni.

Inviato: lun lug 01, 2019 9:58 am
da tonno86
Ciao anche io montai anni fa il mosfet, dopo 3 anni e 30k km ho salutato l'alternatore..... da li ho rimontato il regolatore originale dietro la pedane del freno post, e se faccio un lungo viaggio porto con me in regolatore di scorta.
Lo spinotto ad L con attaccata una resistenza nera (appena sopra la prolunga dei 3 cavi gialli) è il diodo per la gestione del cavalletto (info arrivata da Ros moto)
Se per lo spinotto pontato intendi la prolunga gialla con giallo cavi (sottili) che vanno al regolatore di tensione, sappi che l'ha fatto cosi mamma suzuki...

Re: SV 650 1 serie Regolatore di tensione, Articolo utile e considerazioni.

Inviato: lun lug 01, 2019 9:06 pm
da Vrs
tonno86 ha scritto:
lun lug 01, 2019 9:58 am
Ciao anche io montai anni fa il mosfet, dopo 3 anni e 30k km ho salutato l'alternatore..... da li ho rimontato il regolatore originale dietro la pedane del freno post, e se faccio un lungo viaggio porto con me in regolatore di scorta.
Lo spinotto ad L con attaccata una resistenza nera (appena sopra la prolunga dei 3 cavi gialli) è il diodo per la gestione del cavalletto (info arrivata da Ros moto)
Se per lo spinotto pontato intendi la prolunga gialla con giallo cavi (sottili) che vanno al regolatore di tensione, sappi che l'ha fatto cosi mamma suzuki...
Grazie mille! , avendolo trovato super scocciata quella L pensavo fosse stata modificata.
La prolunga gialla (di cui uno dei due spinotti mostra segni di deformazione da alte temperature) è una delle parti che mi si surriscalda parecchio oltre ai cavi in entrata del regolatore stesso e i cavi dello statore,però almeno quest'ultimi sono ben isolati con quaina in treccia (gialla).

Per cavo pontato intedevo lo spinotto tutto DX in questa immagine:
Immagine
quello sopra la carenina trigangolare nera, non avendo lo schema elettrico e non avendo avuto il tempo per seguire i cavi dell'impianto non ho idea di cosa sia per il momento se mi poteste dare un ulteriore dritta ve ne sarei grato! grazie!

Cercherò di procurarmi un regolatore usato originale e tramite prolunghe lo sposterò sull'anteriore, ma dopo che lo hai spostato dietro alle pedane ti ha più dato problemi?

Probabilmente avete trattato queste cose in lungo e in largo, ma dal momento che buona parte delle pagine del vecchio forum non sono più visualizzabili mi tocca farvi riscrivere quello che sapete :roftl:

Re: SV 650 1 serie Regolatore di tensione, Articolo utile e considerazioni.

Inviato: mar lug 02, 2019 7:55 am
da tonno86
Sai che è la prima volta che lo vedo anch'io, non vorrei dirti una stupidata ma sulla mia quel ponticello non l'ho mai visto.

Re: SV 650 1 serie Regolatore di tensione, Articolo utile e considerazioni.

Inviato: mar lug 02, 2019 8:56 am
da 69libero
sniper765 ha scritto:
ven giu 14, 2019 11:18 pm
Caspita, articolo molto molto utile e molto ben fatto.
Moltissime moto soffrono con i regolatori di tensione di serie, con quello citato nell'articolo invece si potrebbero risolvere definitivamente il problema, direi che è una gran bella trovata.
Grazie per la condivisione.
:up:
allora non lo avevi letto a suo tempo :lol:


https://www.sv-italia.it/forum/viewtopi ... e&start=20

o fai finta...

Re: SV 650 1 serie Regolatore di tensione, Articolo utile e considerazioni.

Inviato: mar lug 02, 2019 4:22 pm
da sniper765
69libero ha scritto:
mar lug 02, 2019 8:56 am
sniper765 ha scritto:
ven giu 14, 2019 11:18 pm
Caspita, articolo molto molto utile e molto ben fatto.
Moltissime moto soffrono con i regolatori di tensione di serie, con quello citato nell'articolo invece si potrebbero risolvere definitivamente il problema, direi che è una gran bella trovata.
Grazie per la condivisione.
:up:
allora non lo avevi letto a suo tempo :lol:


https://www.sv-italia.it/forum/viewtopi ... e&start=20

o fai finta...
non me ne ricordavo minimanente, quindi non so proprio che dirti...
sarà che la mia è una k7 e problemi con il regolatore di tensione non ne ha, quindi me ne sono sempre preoccupato poco.

Re: SV 650 1 serie Regolatore di tensione, Articolo utile e considerazioni.

Inviato: mar lug 02, 2019 5:49 pm
da 69libero
Monta un SH775 e non avrai più problemi, noi lo abbiamo sistemato sotto la sella passeggero, attaccato al traversino della chiusura sella.
Su ebay trovi i cablaggi

https://www.ebay.it/itm/KIT-MORSETTI-SP ... 1438.l2649

Re: SV 650 1 serie Regolatore di tensione, Articolo utile e considerazioni.

Inviato: mar lug 02, 2019 9:17 pm
da woba
avevi smontato il mosfet dell' Honda sh300?
tonno86 ha scritto:Ciao anche io montai anni fa il mosfet, dopo 3 anni e 30k km ho salutato l'alternatore..... da li ho rimontato il regolatore originale dietro la pedane del freno post, e se faccio un lungo viaggio porto con me in regolatore di scorta.
Lo spinotto ad L con attaccata una resistenza nera (appena sopra la prolunga dei 3 cavi gialli) è il diodo per la gestione del cavalletto (info arrivata da Ros moto)
Se per lo spinotto pontato intendi la prolunga gialla con giallo cavi (sottili) che vanno al regolatore di tensione, sappi che l'ha fatto cosi mamma suzuki...

Re: SV 650 1 serie Regolatore di tensione, Articolo utile e considerazioni.

Inviato: mer lug 10, 2019 8:14 am
da tonno86
woba ha scritto:
mar lug 02, 2019 9:17 pm
avevi smontato il mosfet dell' Honda sh300?
tonno86 ha scritto:Ciao anche io montai anni fa il mosfet, dopo 3 anni e 30k km ho salutato l'alternatore..... da li ho rimontato il regolatore originale dietro la pedane del freno post, e se faccio un lungo viaggio porto con me in regolatore di scorta.
Lo spinotto ad L con attaccata una resistenza nera (appena sopra la prolunga dei 3 cavi gialli) è il diodo per la gestione del cavalletto (info arrivata da Ros moto)
Se per lo spinotto pontato intendi la prolunga gialla con giallo cavi (sottili) che vanno al regolatore di tensione, sappi che l'ha fatto cosi mamma suzuki...
non era una kawasaki ninja ma non ricordo il modello della moto

Re: SV 650 1 serie Regolatore di tensione, Articolo utile e considerazioni.

Inviato: gio lug 11, 2019 12:35 pm
da Vrs
Bene ordinato oggi un sh775 usato derivato da un polaris ranger dagli stati uniti, prezzo che passa gli 80 euro grazie anche a 20 euro di importazione, ma va bhe sempre meglio dei 150 per usato nostrano, vi saprò dire poi come si comporterà :D

Re: SV 650 1 serie Regolatore di tensione, Articolo utile e considerazioni.

Inviato: lun lug 29, 2019 7:57 pm
da Vrs
Eccolo:
Immagine
Immagine

Ancora sporco di terraccia del nebraska :roftl:

Oggi, mi son dato al montaggio, inizialmente avevo pensato di metterlo dietro al telaio sotto al serbatoio, ma in effetti a causa delle dimensioni non ci stava, al chè ho cercato un paio di posti alcuni troppo esposti, altri troppo vicini al blocco motore, idea che non gradivo per temperature in sosta.
Allora non sapendo come si comportasse esattamente l ho attaccato e ho fatto un giretto nelle viette locali con la moto mezza smontata, ho notato che rimaneva freddo sia lui che i cavi, così ho deciso di montarlo posteriormente più o meno sotto la sella del passeggiero.

Immagine
Immagine

Non lasciatevi ingannare dal nastro isolante, sotto ci sono termorestringenti e gommini isolati appositi per i faston..e poi il nastro..a prova di bomba :roftl: ... e si i cavi sono da impianto casalingo :lol2: in quella posizione posso ternerli monitorati, ma sono anche di sezione superiore al resto dell impianto quindi, non dovrebbero dare problemi.

Ho tagliato a metà i cavi/prolunga che univano il vecchio regolatore ai cavi dello statore, in questo modo con un paio di faston (stagnati) posso ripristinare l'impianto in configurazione originale, inizialmente volevo solo sfilare i cavi di un connettore, ma essendo deformato non c'è stato verso, amen.

Ma veniamo al succo, Voltaggi, col vecchio regolatore oscillavo tra i 13.7 ai 13.5 a seconda di utilizzatori e temperature dei cavi suppongo... un pò pochini, probabilmente è anche per quello che il precedente proprietario mi raccontava che dopo periodi di fermo prolungati la moto partiva a 1 cilindro bruciando sempre 1 candela.

Con questo SH775BA per ora ho potuto verificare dopo un breve giretto: 14.4v al minimo, 14.3v sopra i 4/5000 giri, 13.9v al minimo con frecce e luci/abbaglianti, 14.1v nelle stesse condizioni sopra i 4/5000 giri, senza surriscaldamenti.

Nell'immediato ho notato in maniera netta che all'accensione è più pronta e secca, terrò monitorato i primi tempi.

Re: SV 650 1 serie Regolatore di tensione, Articolo utile e considerazioni.

Inviato: lun lug 29, 2019 9:48 pm
da sniper765
Caspita che lavoretto...
È bello vedere le cose fatte in modo da non doverci più mettere le mani.
:up:

Re: SV 650 1 serie Regolatore di tensione, Articolo utile e considerazioni.

Inviato: mar lug 30, 2019 7:16 pm
da Vrs
sniper765 ha scritto:
lun lug 29, 2019 9:48 pm
Caspita che lavoretto...
È bello vedere le cose fatte in modo da non doverci più mettere le mani.
:up:
La speranza è quella! :roftl:

In ogni caso. oggi dopo un giretto di una 20 di km con circa 29/30° ambiente, ho potuto constatare che il regolatore diventa tiepidino, non penso superi i 40°, cavi freddi.

Ho già pensato che se proprio dovesse scaldarsi maggiormente potrei mettere dei tubi semi rigidi e svasati all'imboccatura che peschino l'aria dall'anteriore e la convoglino direttamente sul regolatore, questi si si riuscirebbero a far passare sotto al serbatoio rimanendo semi invisibili.

Piccolo dettaglio che vorrei aggiungere riguardo al posizionamento attuale, in quel punto il regolatore prende cmq più aria rispetto alla posizione originale, non molta ma sempre meglio che niente, lo spostamento è cmq obbligatorio dal momento che l SH775 essendo più grosso non consentirebbe il montaggio della carena.
Sulla staffa del telaietto su cui l 'ho montato ho praticato 1 solo foro molto vicino ad una parte del meccanismo di ritegno della sella passeggero, dall'altra parte ho messo una placchetta metallica che imbullonata al regolatore fa da blocco "libero" sulla staffa stessa, esteticamente bruttino ma praticamente molto efficace.
Un'ultima cosa, le 2 viti che fissano il meccanismo di ritegno della sella passeggero sporgono inferiormente, quindi in base al lato in cui si scegli di fissare il regolatore 1 va accorciata di 3-4mm.

Re: SV 650 1 serie Regolatore di tensione, Articolo utile e considerazioni.

Inviato: mer lug 31, 2019 6:25 am
da r----y
:freccia: è il sito dove acquistai il kit dedicato all’SV regolatore Mosfet:
http://www.roadstercycle.com/

Re: SV 650 1 serie Regolatore di tensione, Articolo utile e considerazioni.

Inviato: mer lug 31, 2019 9:34 am
da Vrs
r----y ha scritto:
mer lug 31, 2019 6:25 am
:freccia: è il sito dove acquistai il kit dedicato all’SV regolatore Mosfet:
http://www.roadstercycle.com/
Grazie,i prezzi qui sono altini, ma almeno c'è la sicurezza che il pezzo sia originale, inoltre hanno in vendita il "fratello maggiore" dell SH775; l'SH847 adatto a statori che sviluppano fino a 50 ampere, avevo però letto che non sarebbe adatto a statori "piccoli" (sotto i 35a) perchè offrendo una maggior resistenza al passaggio della corrente, a causa dal sovradimensionamento della componentistica per sopportare appunto 50a, avrebbe dei volt in uscita verso la batteria piuttosto bassi, o cmq inferiori al consigliabile, però mi fermo qui perchè non ne so abbastanza per parlare ulteriormente.

C'è da dire che acquistando tramite ebay dagli usa si va piuttosto sul sicuro, pare che da loro i cloni cinesi abbiano attecchito molto meno che qui in europa, dove invece gli originali sono quasi introvabili.

E approposito di originalità(in foto il mio SH775 con fasi e poli segnati):
Immagine

Apparte sigle e codici (che possono essere contraffatti) ritengo siano utili un'altro paio di dritte per riconoscere gli originali:

Qualunque regolatore, sia FH20 che SH775 che non presenti tra le alette quei cilidretti cerchiati in rosso (suppongo siano da stampaggio) sono cloni cinesi e non shindengen originali, ovvimente tra FH20 ed SH775 ne cambia la disposizione, ma il concetto è lo stesso.
Attenzione che alcuni cinesi hanno provato a copiare anche quelli, fortunatamente con scarsi risultati sia per disposizione che per diametro.

Inutile dire che gli SH775 contraffatti non sono di tipo SERIE ma normali MOSFET.

Ps: fatevi un giro tra ebay e siti di regolari ricambisti moto e guardate quanti tarocchi vengono venduti sopra i 100/130 euro spacciati per originali, da rimanere schifati.

Re: SV 650 1 serie Regolatore di tensione, Articolo utile e considerazioni.

Inviato: mer lug 31, 2019 10:31 am
da sniper765
Ottime dritte, grazie a nome di tutto il forum :up:

Re: SV 650 1 serie Regolatore di tensione, Articolo utile e considerazioni.

Inviato: lun set 16, 2019 8:25 pm
da daschmax
Salve ....
In alternativa si trova il ricambio della Tourmax per il V-strom 1000 2014... .... di qualità pari all'originale.... vuoi che dite...
:roftl:

Re: SV 650 1 serie Regolatore di tensione, Articolo utile e considerazioni.

Inviato: mar set 17, 2019 9:04 pm
da sniper765
daschmax ha scritto:Salve ....
In alternativa si trova il ricambio della Tourmax per il V-strom 1000 2014... .... di qualità pari all'originale.... vuoi che dite...
:roftl:
Direi che non è affatto un'idea malvagia