Polemikiamo? Parliamo di modifiche

Il bar del sito... dove potrete discutere di sport, cinema, musica, ecc.
Rispondi
ch1c0
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 3975
Iscritto il: dom ott 21, 2007 3:13 am
Moto: V-Strom 800SE
Nome: Federico
Località: Roma
Contatta:

Polemikiamo? Parliamo di modifiche

Messaggio da ch1c0 » mar feb 27, 2024 1:40 pm

Però parliamone davvero.

Chi di noi non ha sentito almeno una volta la necessita/voglia di fare alcune modifiche al proprio mezzo?

Ecco. Partiamo da qui.

Credo che a tutti faccia piacere personalizzare un pochino il proprio mezzo meccanico. Che sia una moto o una macchina, la sostanza non cambia.
La voglia (o la necessità) è la stessa.
Per migliorare il mezzo (pensando di spendere di meno, piuttosto che prendere un modello superiore.
Per personalizzarlo e sentirlo più "cucito addosso".
Oppure per il semplice motivo che la moto è un giocattolo e la meccanica è un bel passatempo.

E quindi?

Sistemi frenanti più performanti? Iniziamo con le pasticche, poi si va con i tubi in treccia, se non basta c'è sempre la buona vecchia pompa radiale, fino alla sostituzione delle pinze.
Ergonomia e posizione del pilota che non ci aggrada? E vai di pedane, sella, manubrio.
Ciclistica? E che problema c'è... si cambiano olii, molle, ammortizzatori, fino al cambio completo di avantreno e forcellone posteriore. Ah sì... non dimentichiamoci che ci sono sempre i cerchi in ergal e gli pneumatici racing.
E per qualche CV in più o per una erogazione diversa? Daje! Si modificano le mappe o si cambiano/aggiungono centraline. E la marmitta che fai... non la sostituisci? Certamente. Soprattutto levando il DB killer che il rumore appaga sempre. Poi si leva il catalizzatore, si cambiano i collettori e si montano filtri dell'aria più aperti.
Poi oh... a voler fare le cose per bene si può anche intervenire su organi più delicati... tipo bielle e pistoni (più leggeri) o camme con profili diversi.

Ma potremmo andare avanti per ore. Il mercato lo ha capito benissimo e ha saturato con l'offerta qualsiasi domanda. Oramai si trovano ricambi di tutte le tipologie e per tutte le tasche.

Ora io non voglio parlare del rapporto costo/beneficio che deriva da avere una moto modificata. E non lo voglio fare per due motivi.
Il primo è che anche io ho la moto, e anche io in passato ho messo più o meno pesantemente la mano sul mio giocattolo.
E il secondo è che alcune scelte sono molto personali. I gusti sono diversi, le sensazioni che si provano pure. E ognuno con i propri soldi DOVREBBE poterci fare il caxxo che gli pare (ho scritto dovrebbe perché la frase corretta sarebbe "ognuno con i propri soldi ci fa quello che caxxo gli pare nel rispetto delle norme vigenti e degli altri").

Non voglio neanche parlarvi di ciò che la legge permette e soprattutto NON permette.
A leggere il codice attentamente infatti, diciamo che il 99% di quello che ho scritto sopra è totalmente ILLEGALE.
Gli articoli 78, 71 e 72 non sono troppo interpretabili. Se cambi una caratteristica del mezzo o un dispositivo di equipaggiamento devi aggiornare la carta di circolazione. Sic et sempliciter.
Le moto e ogni pezzo di ricambio infatti sono omologati. E le omologhe dei pezzi di ricambio, a meno che non siano specifiche per il nostro mezzo (marca/modello/anno di produzione), sono da intendersi per la sola vendita E per l'utilizzo in pista, su strade private, o in esposizione.
Poi per carità... il grosso delle forze dell'ordine o non si accorge della modifiche, oppure se ne frega e chiude un occhio (sennò non si spiegherebbe l'esistenza delle HD :lol2: )..
Basta beccare un agente mediamente formato però (magari un motociclista?) e sono volatili per diabetici.
Ma ripeto... non è di questo che voglio parlare.

Vorrei che vi soffermaste un secondo a pensare alle compagnie di assicurazioni.

Adesso, tutti noi paghiamo annualmente (o semestralmente) un premio ad una compagnia di assicurazione, per cautelarci da responsabilità varie. Nello specifico sottoscriviamo polizze RC (responsabilità civile) che ci tutelano in caso di incidente. Vai lungo e sbatti contro una macchina e gli procuri 3000€ di danni? Scialla! Ci pensa la compagnia. Non te fermi allo stop e centri il pandino e gli fai 5000€ di danni? No problem. Paga l'assicurazione.

Quello che però a volte dimentichiamo, è che l'assicurazione non ha tutta questa voglia di pagare. Quindi, se il chioppo lo fai perché hai bevuto e hai il tasso alcolemico troppo alto, l'assicurazione paga per il sinistro. Ma poi si rivale sull'intestatario della polizza. Stessa cosa in caso di revisione. Revisione scaduta e incidente? Vedi sopra.
E' legale? Si... secondo l'articolo 144 del Codice delle Assicurazioni, le compagnie di assicurazione possono esercitare il diritto di rivalsa: ossia possono richiedere alla persona assicurata il rimborso dei danni causati a terzi, nel caso in cui il sinistro sia stato provocato dalla sua cattiva condotta.

I più scaltri avranno già capito dove voglio andare a parare... e mi diranno: "e allora nella polizza aggiungi la clausola della rinuncia alla rivalsa e non rompere i cojoni". VERO
Quasi tutte le compagnie infatti, per pochi euro (dai 10 ai 30 secondo la mia esperienza) rinunciano a rivalersi sull'intestatario della polizza in alcuni casi (sicuramente alcool e revisione scaduta).

Ma qui viene il "bello".

La rinuncia alla rivalsa non vale in tutti i casi. Tanto per incominciare non è applicabile se le rogne derivano da droghe, se ci sono problemi amministrativi sul mezzo o se ci si sta giocando il libbbretto alla "fast & furious". E occhio... il discorso dei problemi amministrativi non riguarda solo i FERMI AMMINISTRATIVI. Riguarda anche i mezzi NON OMOLOGATI al momento del sinistro.
Va da sé, che per sinistri di una certa gravità (se ci scappa il morto) e per danni sopra un certo importo, l'assicurazione fa tutto quello che la legge gli consente per contenere il danno economico derivato dal pagamento del sinistro.

E visto che ho lavorato in uno studio di avvocati per qualche annetto, vi informo che ho visto parecchie cause dove le compagnie prima hanno pagato il dovuto alla "vittima", e poi si sono rivalse sull'intestatario della polizza. E in parecchi casi, il determinante erano proprio le modifiche del mezzo.
E indovina chi ha vinto quasi tutte le cause?

Dovreste averlo intuito.

Quando c'è un incidente di una certa importanza infatti i mezzi vengono sequestrati e sono ispezionabili dalle FDO e dalle assicurazioni.
Molti utenti a quel punto frignano che l'assicurazione per non pagare o per rivalersi sull'assicurato debba dimostrare che la modifica è la causa dell'incidente.
Peccato però che l'intento dell'assicurazione non è assolutamente quello di dimostrare che la causa dell'incidente sia da imputare alla modifica. Sarebbe quasi impossibile dimostrare che un impianto frenante o una forcella più performante siano la causa del sinistro no?
Ma alla compagnia infatti non gliene frega un caxxo della causa del sinistro. Alla compagnia basta dimostrare che quel pezzo lì non ci poteva stare. Perché se così fosse, il mezzo al momento del sinistro non era omologato. E se non era omologato, verrà utilizzata tutta la vasellina necessaria per rivalersi sull’intestatario del contratto assicurativo.

FINE

Mo’ sapete tutto, e soprattutto sono contento che ve l'ho detto. Per il resto, fate come ve pare.

E via di insulti :pernacchio:
Ultima modifica di ch1c0 il mer feb 28, 2024 8:55 pm, modificato 1 volta in totale.

dip
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 4179
Iscritto il: dom lug 25, 2010 11:42 am
Moto: SV 650 K2
Nome: Stefano
Località: Faenza ( Ra )

Re: Polemikiamo? Parliamo di modifiche

Messaggio da dip » mar feb 27, 2024 1:54 pm

Pienamente concorde su ogni punto.

Quindi:
o rimetto tutto come in origine
o cambio moto

P.s.
Nel tuo esempio hai citato l'errore del conducente della moto come causa dell'incidente.
Il danno può anche essere causato alla moto e al conducente della stessa da un altro veicolo che si scontra con la moto.


Carburatori Forever
Immagine
Ora che so di non sapere, sto imparando ad imparare

yoda
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 2014
Iscritto il: mar dic 27, 2016 6:56 pm
Moto: Yamaha MT-09SP 2021
Località: Cerveteri

Re: Polemikiamo? Parliamo di modifiche

Messaggio da yoda » mar feb 27, 2024 2:26 pm

Qualsiasi componente o materiale del veicolo che sia sottoposto ad un qualsiasi tipo di usura e che necessiti quindi di essere sostituito ad intervalli regolari non è sottoposto ad omologazione. Se io voglio cambiare ammortizzatore perché il mio è morto lo cambio con quello che voglio, se voglio cambiare forcella perché la mia è esausta la cambio con qualsiasi forcella, se voglio cambiare le pasticche della mia moto le cambio con le pasticche che preferisco perché, per le normative europee della concorrenza, non sono obbligato a mettere i materiali di serie ma qualsiasi altro materiale purché sia omologato per uso stradale.
Poi, ho fatto due incidenti negli ultimi 11 anni, uno senza colpa e uno con colpa; per entrambi sono stato ampiamente risarcito sia in RC(il primo )che in polizza infortuni(entrambi), e per il secondo parliamo, fra spese mediche e risarcimento di una cifra molto prossima agli 80.000€. entrambi i casi le moto erano pesantemente modificate a livello di sospensioni e freni, più altro.
Personalmente sono perfettamente conscio di tutto ciò che hai detto, ciò non di meno non smetterò di personalizzare le mie moto nel rispetto sempre del CDS, più che altro perché non ho voglia di pagare multe.


Inviato dal mio SM-A546B utilizzando Tapatalk


ch1c0
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 3975
Iscritto il: dom ott 21, 2007 3:13 am
Moto: V-Strom 800SE
Nome: Federico
Località: Roma
Contatta:

Re: Polemikiamo? Parliamo di modifiche

Messaggio da ch1c0 » mar feb 27, 2024 2:32 pm

dip ha scritto:
mar feb 27, 2024 1:54 pm
Nel tuo esempio hai citato l'errore del conducente della moto come causa dell'incidente.
Il danno può anche essere causato alla moto e al conducente della stessa da un altro veicolo che si scontra con la moto.
tutto corretto. Ma in ogni caso, se ci scappa il morto o se le assicurazioni (che tra loro si parlano sempre) si accorgono che devono pagare parecchio, partono i periti di entrambe a caccia 8)

skywalker67
Supporter
Supporter
Messaggi: 3909
Iscritto il: mer mar 28, 2018 7:47 am
Moto: Joyride (SV650 AL6)
Nome: Luke
Località: Lago Maggiore.

Re: Polemikiamo? Parliamo di modifiche

Messaggio da skywalker67 » mar feb 27, 2024 2:34 pm

No, nessun insulto, ci mancherebbe, anzi grazie per una discussione informativa.

Detto questo ... maaaaa ... per caso ti avanzava una tanica di benzina in garage di cui non sapevi che fartene? :lol:

Comunque, per quanto mi riguarda le modifiche che ho fatto alla mia moto le distinguo in 2 grandi categorie: le frocerie estetiche ed i miglioramenti meccanici (nel caso della SV ad un progetto talmente basico che a volte sconfina al di sotto del minimo sindacale).

Le frocerie estetiche sono una pura questione di gusto/voglia di personalizzazione: ho cambiato quello che non mi piaceva nella moto con qualcosa di mio gradimento.
Mi riferisco principalmente alla minuteria o a parti non strutturali, come ad es. manopole, pedane, specchietti, frecce, portatarga etc.
Laddove richiesto dal C.d.S. ho sempre sostituito i pezzi originali con parti omologate (es. specchietti, frecce, portatarga) per le quali non fosse richiesta l'omologazione specifica per il modello di moto, o con pezzi specificamente omologati per la mia moto (es. il terminale di scarico, quest'ultimo sostituito per puro gusto estetico, perchè del "sound" del motore me ne frega 'na cippa, anzi, più è silenzioso meglio è per me).

I miglioramenti meccanici invece sono una cosa a cui sono arrivato per gradi: ogni volta che cominciavo a sentire un componente meccanico come insufficiente, inadeguato, o che mi limitava, l'ho sostituito con qualcosa che colmasse la lacuna avvertita. Dove possibile sempre entro i limiti di legge, dove non possibile con qualcosa che desse nell'occhio il meno possibile, per cercare di evitare rogne con le forze dell'ordine o assicurative.
Nel primo caso mi riferisco ad esempio alla sostituzione del faro anteriore, in quanto quello originale della SV (anche equipaggiato con lampade a LED) è davvero scarso di notte, quindi l'ho sostituito con un faro a LED completo omologato per la SV.
Nel secondo caso mi riferisco ad altre modifiche fatte negli anni, che riguardano la forcella (in cui ho messo delle cartucce regolabili), l'ammortizzatore (anch'esso sostituito con uno aftermarket regolabile), l'impianto frenante (a cui ho messo i tubi in treccia, le pinze della SV 3a generazione 2019> a 4 pistoncini ed una pompa radiale seria), che sono evidentemente illegali.
In questo caso si è trattato di un compromesso tra qualcosa che migliorasse il comportamento e la sicurezza intrinseca della moto, e la legalità della stessa, compromesso di cui sono perfettamente conscio.

Infine una via di mezzo tra le frocerie estetiche ed i miglioramenti meccanici è la sella: per il mio didietro quella originale era uno scivolo "de legn", quindi il rifacimento (sagomato diversamente e con inserti in gel) è stato imprescindibile, nell'ottica di apprezzare ogni minuto "in sella". Un po' come la differenza tra sciare con scarponi da negozio calzati con due paia di calze o con scarponi adattati da un bootfitter. :wink:

Una cosa che di certo non farò mai (per scelta personale) è quella di cercare di spremere più potenza o coppia dal motore della moto: se mai dovessi avvertire questa necessità la soluzione unica (a mio avviso) è quella di cambiare moto.

Tutto questo sproloquio per dire: le modifiche alle moto sono nel DNA del biker, dal momento che la moto è per (quasi) tutti un divertimento ed uno sfogo alla "creatività meccanica" ( :lol: ), occhio solo ad essere ben consapevoli delle possibili conseguenze legali di ciò che modifichiamo.
"Now I'm leaving my worries behind / Feel the freedom of body and mind / I'm starting my journey, I'm drifting away with the wind, I go."

"I'm a cowboy / on a steel horse I ride / I'm wanted /Dead or Alive!"

pike
uomopesante
uomopesante
Messaggi: 17917
Iscritto il: lun set 01, 2008 12:45 pm
Moto: Una

Re: Polemikiamo? Parliamo di modifiche

Messaggio da pike » mar feb 27, 2024 3:12 pm

ch1c0 ha scritto:
mar feb 27, 2024 2:32 pm
tutto corretto. Ma in ogni caso, se ci scappa il morto o se le assicurazioni (che tra loro si parlano sempre) si accorgono che devono pagare parecchio, partono i periti di entrambe a caccia 8)
AKA. Prima di pagare intanto spendo. Che magari risparmio molto, molto di più di quel che spendo.

Ah. Dimenticavo
yoda ha scritto:
mar feb 27, 2024 2:26 pm
Personalmente sono perfettamente conscio di tutto ciò che hai detto, ciò non di meno non smetterò di personalizzare le mie moto nel rispetto sempre del CDS, più che altro perché non ho voglia di pagare multe.
coff coff... mappa nel rispetto del CDS vorrei capire dove sta... e senza un giretto per riomologare il mezzo
Ultima modifica di pike il mar feb 27, 2024 3:13 pm, modificato 1 volta in totale.
Tequi ha scritto:pike è uno di quegli utenti che si diverte a fare il puntiglioso. Ce ne sono anche altri e sono tutti sulla rampa di lancio. Non abbiamo bisogno di gente che le cerca tutte per fare polemica.
Basta essere onesti e ammettere gli errori. Sport che alcune persone non praticano. Specie se hanno una sola minuscola briciola di insignificante potere.

ch1c0
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 3975
Iscritto il: dom ott 21, 2007 3:13 am
Moto: V-Strom 800SE
Nome: Federico
Località: Roma
Contatta:

Re: Polemikiamo? Parliamo di modifiche

Messaggio da ch1c0 » mar feb 27, 2024 3:13 pm

yoda ha scritto:
mar feb 27, 2024 2:26 pm
Qualsiasi componente o materiale del veicolo che sia sottoposto ad un qualsiasi tipo di usura e che necessiti quindi di essere sostituito ad intervalli regolari non è sottoposto ad omologazione.
Spiacente... ma questo lo dici tu.

Esempi banali?
Il carburante. E' scritto sul libretto (P3). Se ti beccano che metti roba diversa dalla benza, ciaone.
Gli pneumatici. Puoi montare tutti gli pneumatici che vuoi (marche, modelli, colore, mescole, ...), ma le dimensioni devono essere quelle scritte sul libretto (sezione 3). E comunque anche gli pneumatici per poter circolare su strada, devono essere omologati per farlo. Se ti beccano con ruote slick da pista, te se bevono.
yoda ha scritto:
mar feb 27, 2024 2:26 pm
Se io voglio cambiare ammortizzatore perché il mio è morto lo cambio con quello che voglio,
Non proprio. Se cambiando ammortizzatore ne metti uno più corto (è un esempio èh), nella moto cambia completamente geometria e assetto. Quindi no. Lo fai e sai perfettamente che nessuno ti dirà mai nulla perchè è una modifica che non si vede facile. Ma sei ampliamente negli articoli che ho scritto sopra (ovvero modifiche al motore, all'assetto, alle prestazioni)

Che poi potenzialmente anche ciò che cambia le quote (lunghezza/altezza/larghezza/peso) è oggetto di revisione.
yoda ha scritto:
mar feb 27, 2024 2:26 pm
se voglio cambiare forcella perché la mia è esausta la cambio con qualsiasi forcella,
Esattamente come sopra. Se cambiando forcella ne metti uno più lunga (sempre un esempio èh), nella moto cambia completamente l'assetto. Quindi no. Lo fai e sai perfettamente che nessuno ti dirà mai nulla perchè è una modifica che non si vede facile. Ma sei ampliamente negli articoli che ho scritto sopra (ovvero modifiche al motore, all'assetto, alle prestazioni)
yoda ha scritto:
mar feb 27, 2024 2:26 pm
se voglio cambiare le pasticche della mia moto le cambio con le pasticche che preferisco perché, per le normative europee della concorrenza, non sono obbligato a mettere i materiali di serie ma qualsiasi altro materiale purché sia omologato per uso stradale.
Corretto. Esattamente come l'olio dei freni o quello motore. Ovvio però che le pasticche devono essere compatibili con le tue pinze. In caso contrario hai manomesso l'impianto frenante.

---
che poi oh... nessuno dice che non si possa mettere un ammortizzatore ed una forcella diversi. Si può fare ed è ammesso dal CDS. Solo che bisogna andare andare a revisione alla motorizzazione. Tutto qui. Ed ovviamente non lo fa nessuno perchè è un dito al kulo.
---
yoda ha scritto:
mar feb 27, 2024 2:26 pm
Poi, ho fatto due incidenti negli ultimi 11 anni, uno senza colpa e uno con colpa; per entrambi sono stato ampiamente risarcito sia in RC(il primo )che in polizza infortuni(entrambi), e per il secondo parliamo, fra spese mediche e risarcimento di una cifra molto prossima agli 80.000€. entrambi i casi le moto erano pesantemente modificate a livello di sospensioni e freni, più altro.
Nico scusami ma una rondine non fa primavera (ovvero un caso personale non può essere preso come punto di riferimento). Inoltre stiamo parlando di risarcimenti con importi che per una assicurazione sono assolutamente irrisori. Non voglio sminuire il danno che hai subito o dire che vali meno di 80K bada bene. Voglio dire che 80K per una compagnia di assicurazione sono NULLA.

Prova ad immaginare un sinistro con questa dinamica:
- Motociclista che andando a velocità codice frena per far attraversare una madre con una simpatica carrozzina tandem con dentro due preziosissimi e alquanto delicatissimi gemellini.
- Per terra c'è un pò di brecciolino/umido/qualsiasi cosa che diminuisce il grip dello prneumatico (nulla di nuovo per le strade italiche o no?).
- La moto è di qualche anno fa, quindi non c'è l'ABS. La ruota davanti si blocca, e si chiude l'anteriore.
- Il motociclista finisce kulo a terra e la moto slittando centra il trio sulle strisce.

Ecco... questo è il caso nel quale sei felice di aver aumentato i massimali della responsabilità civile a cannone.

Hai capito adesso di che cifre stiamo parlando? Guarda i massimali della tua RC e raddoppia.
Poi capisci perche l'assicurazione manda i periti con gli avvocati a visionare il mezzo.
yoda ha scritto:
mar feb 27, 2024 2:26 pm
Personalmente sono perfettamente conscio di tutto ciò che hai detto, ciò non di meno non smetterò di personalizzare le mie moto nel rispetto sempre del CDS, più che altro perché non ho voglia di pagare multe.
Il mio intento non era quello di educare te Nico.... lo so che sei "studiato" sull'argomento.
Ci tenevo a dare il mio contributo su un forum pubblico.

P.S. e cmq no... se fai come caxxo te pare non rispetti il CDS :lol: :P
Ultima modifica di ch1c0 il ven mar 01, 2024 12:37 pm, modificato 3 volte in totale.

ch1c0
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 3975
Iscritto il: dom ott 21, 2007 3:13 am
Moto: V-Strom 800SE
Nome: Federico
Località: Roma
Contatta:

Re: Polemikiamo? Parliamo di modifiche

Messaggio da ch1c0 » mar feb 27, 2024 3:17 pm

pike ha scritto:
mar feb 27, 2024 3:12 pm
AKA. Prima di pagare intanto spendo. Che magari risparmio molto, molto di più di quel che spendo.
Ma sai che non l'ho capita? :fuori:

dip
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 4179
Iscritto il: dom lug 25, 2010 11:42 am
Moto: SV 650 K2
Nome: Stefano
Località: Faenza ( Ra )

Re: Polemikiamo? Parliamo di modifiche

Messaggio da dip » mar feb 27, 2024 3:35 pm

ch1c0 ha scritto:
pike ha scritto:
mar feb 27, 2024 3:12 pm
AKA. Prima di pagare intanto spendo. Che magari risparmio molto, molto di più di quel che spendo.
Ma sai che non l'ho capita? :fuori:
Siamo in due...Immagine


Carburatori Forever
Immagine
Ora che so di non sapere, sto imparando ad imparare

pike
uomopesante
uomopesante
Messaggi: 17917
Iscritto il: lun set 01, 2008 12:45 pm
Moto: Una

Re: Polemikiamo? Parliamo di modifiche

Messaggio da pike » mar feb 27, 2024 3:36 pm

Per le assicurazioni fare indagini non è gratis.
Tra personale fuori, richieste di documentazioni, periti (necessari, per quanto di parte, per poter dire che "tale roba è così ed è vero perchè lo dico io"), etc etc etc...

Poi alle assicurazioni costa fraccate di soldi e tempo in meno che agli esseri umani.
Tequi ha scritto:pike è uno di quegli utenti che si diverte a fare il puntiglioso. Ce ne sono anche altri e sono tutti sulla rampa di lancio. Non abbiamo bisogno di gente che le cerca tutte per fare polemica.
Basta essere onesti e ammettere gli errori. Sport che alcune persone non praticano. Specie se hanno una sola minuscola briciola di insignificante potere.

ch1c0
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 3975
Iscritto il: dom ott 21, 2007 3:13 am
Moto: V-Strom 800SE
Nome: Federico
Località: Roma
Contatta:

Re: Polemikiamo? Parliamo di modifiche

Messaggio da ch1c0 » mar feb 27, 2024 3:41 pm

pike ha scritto:
mar feb 27, 2024 3:36 pm
Per le assicurazioni fare indagini non è gratis.
Tra personale fuori, richieste di documentazioni, periti (necessari, per quanto di parte, per poter dire che "tale roba è così ed è vero perchè lo dico io"), etc etc etc...

Poi alle assicurazioni costa fraccate di soldi e tempo in meno che agli esseri umani.
Certo che non è gratis.

Ma tanto quando c'hai da tirare fuori qualcosa come più di 15 milioni di euro ti garantisco che il costo di qualche avvocato e di qualche perito è paragonabile a ZERO. :festa:

sniper765
Administrator
Administrator
Messaggi: 20412
Iscritto il: lun lug 12, 2010 4:31 pm
Moto: V-Strom800SE
Nome: mio o della moto?
Località: Velletri (RM)

Re: Polemikiamo? Parliamo di modifiche

Messaggio da sniper765 » mar feb 27, 2024 9:19 pm

Personalmente ero/sono a conoscenza di quanto esposto da CH1CO, me lo aveva spiegato in maniera piuttosto esaustiva la mia assicuratrice la prima volta che chiesi la rinuncia alla rivalsa sull'assicurazione moto.

Devo anche ammettere che per lungo tempo sono volutamente passato sopra al fatto di andare in giro con una moto alquanto fuori norma, perché comunque la moto è un bel passatempo, perché comunque la moto è un bel giocattolo, e perché comunque, per quello che è il progetto SV 650 del 2007 che avevo io, era ben più sicura da guidare con le modifiche che ci avevo fatto rispetto a quello che era il mezzo originale (stesso identico discorso che fa Skywalker 67).
Sì, ok, alcune altre me le sarei potute risparmiare, un po' perché irreversibili (il catalizzatore l'ho fatto saltare a suon di martello e scalpello), un po' perché non necessarie (2 filtri aria diversi nel tempo, modiche all'airbox e conseguenti 3 volte sul banco prova ),
Però ripeto, è stato anche un divertimento.

Poi... Quando si è realmente presentata l'opportunità di cambiarla ho scelto la nuova moto anche in funzione della dotazione tecnica, in modo da non dover/voler mettere le mani su componenti fondamentali che potessero portare alla condizione di cui sopra (cioè andare in giro con il, seppur minimo, tarlo che la moto non è più a norma).

Quindi, se ipoteticamente tornassi al 2009, nella stessa concessionaria, e mi trovassi di nuovo davanti la street675 e l'SV650 potrei esitare un attimo di più nella scelta perché ci sarebbe l'opzione (all'epoca neanche presa in considerazione) che con un tot di soldi in più avrei avuto una moto di categoria superiore che potenzialmente mi sarei potuto godere anche da "stock".
Ma delle modiche sulla SV650 non mi pento affatto.

Questo il mio parere e la mia esperienza.
sniper765 su V-Strom800SE 2024, Ex SV650 K7 Naked

Immagine

"avessi i soldi avrei una moto per ogni paio di scarpe ed un paio di scarpe per ogni giorno del mese..." cit. Sgualfone

ch1c0
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 3975
Iscritto il: dom ott 21, 2007 3:13 am
Moto: V-Strom 800SE
Nome: Federico
Località: Roma
Contatta:

Re: Polemikiamo? Parliamo di modifiche

Messaggio da ch1c0 » mer feb 28, 2024 9:49 am

Signori...
cambiamo sala please.

Fino a ieri parlavamo delle modifiche.

Oggi parliamo di chi mette le mani sui mezzi :lol2:
viewtopic.php?f=78&t=289269

Rispondi