ATTENTI ALLE VISITE A PARENTI ETC...

Il bar del sito... dove potrete discutere di sport, cinema, musica, ecc.
skywalker67
Supporter
Supporter
Messaggi: 1846
Iscritto il: mer mar 28, 2018 7:47 am
Moto: SV650 AL6
Nome: Luke
Località: Lago Maggiore.

Re: ATTENTI ALLE VISITE A PARENTI ETC...

Messaggio da skywalker67 » gio apr 08, 2021 9:27 pm

lorenzino ha scritto:
gio apr 08, 2021 8:10 pm
Per basso profilo intendo magari jeans da moto con protezioni, stivali touring e giubbotto. Con la tuta si dà sempre nell'occhio per strada, figuriamoci ora.
Capisco, e ti capisco. :up:
Diciamo che bisognerebbe fare un po' di sana educazione alle forze dell'ordine: una tuta in pelle, così come giacca e pantaloni in pelle, è un'attenzione particolare alla sicurezza in quanto la pelle è il materiale più resistente all'abrasione da scivolata, senza dubbio lo è molto di più di qualunque tipo di abbigliamento in tessuto si possa immaginare, anche se quest'ultimo dà meno nell'occhio e non fa pensare subito ad uno smanettone.
E' ridicolo che per non dare nell'occhio e suscitare sospetti nelle forze dell'ordine uno debba scendere a compromessi sulla propria sicurezza; poi magari togliere le saponette alla tuta o ai pantaloni in pelle non inficia la sicurezza ma manda un messaggio più rassicurante ai tutori dell'ordine pubblico.
"Now I'm leaving my worries behind / Feel the freedom of body and mind / I'm starting my journey, I'm drifting away with the wind, I go."

"I'm a cowboy / on a steel horse I ride / I'm wanted /Dead or Alive!"

pike
uomopesante
uomopesante
Messaggi: 15424
Iscritto il: lun set 01, 2008 12:45 pm
Moto: Una

Re: ATTENTI ALLE VISITE A PARENTI ETC...

Messaggio da pike » gio apr 08, 2021 10:44 pm

skywalker67 ha scritto:
gio apr 08, 2021 1:07 pm
Non c'entra nulla.
Il tuo esempio è relativo alla testimonianza su un fatto di cui sono oggettivamente testimoni sia il pubblico ufficiale che i due civili, mentre qui il pubblico ufficiale non è testimone di nulla, se non del fatto che il fermato era sulla strada di casa.
La presunzione di "colpevolezza" del pubblico ufficiale non è supportata dai fatti (nello specifico la testimonianza del parente/amico visitato).
Perdonami... Due civili dicono (ospite e intutato) "mi è venuto a trovare".
Il pubblico ufficale dice "non ha senso quel che dicono, non ha rispettato la legge"
E tu nel cu lo tieni... Perchè in termine di testimonianza e valutazione, il dannato (o benedetto) Pubblico Ufficiale ha più peso del civile, o a volte delle prove stesse.
https://www.lastampa.it/i-tuoi-diritti/ ... 1.36937728
"uno di quegli utenti" Rimossa da Tequi

skywalker67
Supporter
Supporter
Messaggi: 1846
Iscritto il: mer mar 28, 2018 7:47 am
Moto: SV650 AL6
Nome: Luke
Località: Lago Maggiore.

Re: ATTENTI ALLE VISITE A PARENTI ETC...

Messaggio da skywalker67 » ven apr 09, 2021 7:56 am

Pike, ribadisco, non c'entra nulla.
Un conto è la testimonianza discorde su un fatto a cui erano presenti sia il pubblico ufficiale che il fermato ed eventuali testimoni (es. contestazione di infrazione al codice della strada) dove la testimonianza del pubblico ufficiale ha più valore, ed un conto è la contestazione della dichiarazione resa al pubblico ufficiale su un fatto a cui quest'ultimo non era presente.
Se io dichiaro che sono andato in un certo posto, ed un pubblico ufficiale mi ferma mentre torno a casa, quest'ultimo non può testimoniare che in quel posto non ci sono mai andato, perché lui non c'era e la sua testimonianza non ha valore se non quello di una mera supposizione (a meno che, ripeto, il fermo avvenga talmente lontano dalla strada che collega il punto dove dichiaro di essere andato e la mia abitazione, da avvalorare tale supposizione).

Sarebbe come dire che un poliziotto ti ferma e ti dice che a 5 km di distanza tu sei passato col rosso, anche se lui non era là a constatare l'infrazione e tu, nonostante possa portare dei testimoni che dicono che hai fatto un'altra strada, debba comunque pagare la multa perché la sua "testimonianza" ha più valore della tua e quella dei tuoi testimoni.
"Now I'm leaving my worries behind / Feel the freedom of body and mind / I'm starting my journey, I'm drifting away with the wind, I go."

"I'm a cowboy / on a steel horse I ride / I'm wanted /Dead or Alive!"

lo_zarro
Piegatore
Piegatore
Messaggi: 311
Iscritto il: lun giu 03, 2019 9:43 am
Moto: SV650, VFR800, 750S
Nome: Marco

Re: ATTENTI ALLE VISITE A PARENTI ETC...

Messaggio da lo_zarro » ven apr 09, 2021 8:16 am

Dai, mi sembra evidente che il problema non sia la tuta!
Da Trecenta a Padova NON si passa per i colli Euganei, si fa l'autostrada o la SS16. in questo caso la SS16, visto che il soggetto in questione non ha la patente, ma il foglio rosa. Altro motivo per cui non poteva andarsene in giro così alla leggera.

Non è riportata inoltre la dichiarazione completa del verbale, ma tutto l'articolo è costruito attorno a quello che dice il ragazzino, quindi come minimo qualche dubbio sulla effettiva imparzialità delle dichiarazioni mi viene.

Personalmente la vedo come Math: hai fatto una cappella, stai zitto, te ne assumi la responsabilità e paghi (tu o il papi). Io non ho questionato per il velox ai 50 quasi in cima al Giau: è evidente che sia lì per fare cassa, ma comunque ero oltre il limite, quindi in torto, e il comune di Colle santa Lucia ha 850€ in più in cassa!

Mathsl96
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 1636
Iscritto il: sab feb 09, 2019 10:24 pm
Moto: SV650S 2010

Re: ATTENTI ALLE VISITE A PARENTI ETC...

Messaggio da Mathsl96 » ven apr 09, 2021 8:20 am

Sapete qual è il problema principale. Che puoi anche avere ragione ma questi la multa te la mettono. (E non mi riferisco a questo episodio)
Ci sono tante situazioni contestabili e loro te ne lasciano il diritto, intanto la multa te la fanno, ti creano un grosso problema, ti mettono il dubbio che tu non possa solo sborsare il doppio dei soldi perdendo la contestazione e niente... la cosa più sicura e veloce è pagare, bestemmiando a denti stretti pensando a quanto è bella la nostra cara giustizia italiana.

Poi c'è invece chi sbaglia e pur di non pagare si arrampica sugli specchi, ma questo è un altro discorso.

Tra l'altro se come dice Zarro, questo ha allungato di brutto con foglio rosa per farsi il giretto sui colli, beh, so prepuzz sua e paga

Lungomat
Cancello
Cancello
Messaggi: 16
Iscritto il: ven apr 09, 2021 7:23 am
Moto: Sv 650
Nome: SVetlana

Re: ATTENTI ALLE VISITE A PARENTI ETC...

Messaggio da Lungomat » ven apr 09, 2021 11:57 am

Ho 2 moto e soprattutto una figlia di poco piu di un anno che mi aspetta a casa ogni volta che esco; non ho la tuta ma sono diventato uno di quelli prudenti che una volta mi davano fastidio ma io cerco di rischiare il meno possibile, non intralcio chi ha piu fretta di me e penso che la sicurezza non sia mai abbastanza quindi se è vero che l abbigliamento tecnico è un po troppo vistoso e per certi versi potrebbe far arrivare a facili conclusioni (da dimostrare pero!) è vero anche che io mi proteggo tutto alla stessa maniera se devo fare un'uscita di centinaia di km o se devo andare a prendere una cosa a 2 minuti di distanza. La pelle è la mia e per esperienza le cose capitano piu vicino casa che a lungo raggio. Detto questo prima del sedere mettiamo la testa sulla moto.
Ultima modifica di Lungomat il dom apr 11, 2021 4:18 pm, modificato 1 volta in totale.

lorenzino
Mototurista
Mototurista
Messaggi: 126
Iscritto il: mer set 13, 2017 5:45 pm
Moto: SV 650 S

Re: ATTENTI ALLE VISITE A PARENTI ETC...

Messaggio da lorenzino » ven apr 09, 2021 11:58 am

skywalker67 ha scritto:
ven apr 09, 2021 7:56 am
Pike, ribadisco, non c'entra nulla.
Un conto è la testimonianza discorde su un fatto a cui erano presenti sia il pubblico ufficiale che il fermato ed eventuali testimoni (es. contestazione di infrazione al codice della strada) dove la testimonianza del pubblico ufficiale ha più valore, ed un conto è la contestazione della dichiarazione resa al pubblico ufficiale su un fatto a cui quest'ultimo non era presente.
Se io dichiaro che sono andato in un certo posto, ed un pubblico ufficiale mi ferma mentre torno a casa, quest'ultimo non può testimoniare che in quel posto non ci sono mai andato, perché lui non c'era e la sua testimonianza non ha valore se non quello di una mera supposizione (a meno che, ripeto, il fermo avvenga talmente lontano dalla strada che collega il punto dove dichiaro di essere andato e la mia abitazione, da avvalorare tale supposizione).

Sarebbe come dire che un poliziotto ti ferma e ti dice che a 5 km di distanza tu sei passato col rosso, anche se lui non era là a constatare l'infrazione e tu, nonostante possa portare dei testimoni che dicono che hai fatto un'altra strada, debba comunque pagare la multa perché la sua "testimonianza" ha più valore della tua e quella dei tuoi testimoni.
Giusto Sky, solo una piccola precisazione.
Meglio non parlare di testimonianza, perché questa è un mezzo di prova orale utilizzato soltanto all'interno di un giudizio (civile o penale), e non c'è una testimonianza più o meno attendibile di un'altra, per esempio per la qualifica di pubblico ufficiale di un teste. Tutte le testimonianze, in un giudizio, hanno in linea di principio lo stesso peso, e vengono liberamente valutate dal giudice secondo il suo apprezzamento (del quale dovrà rispondere nella parte motiva della sentenza). Quindi per chiarire, tutte le testimonianze hanno lo stesso peso in principio, indipendentemente dalla qualità del teste.
La fede privilegiata invece riguarda gli atti pubblici, che sono scritti, come è il verbale, e come ha detto Sky interessa quanto il pubblico ufficiale ha effettuato di persona o ha percepito direttamente. Nel nostro caso, ad esempio, la fede privilegiata investe la circostanza che il centauro indossasse la tuta, per cui se il tipo vorrà contestarla e dire che erano jeans dovrà proporre querela di falso (che altro non è che un giudizio civile con degli specifici formalismi).
Il pubblico ufficiale non poteva dichiarare che il tipo non era andato a visitare gli amici, e se lo avesse dichiarato questa sua attestazione non avrebbe avuto alcun valore di fede privilegiata. Si è "limitato" a dire che considerava la giustificazione non attendibile (ma allora, avrebbe dovuto denunciarlo per falsa dichiarazione a pubblico ufficiale).
Al di là di questo, questa storia mi pare sempre più assurda: da una parte la multa palesemente insensata (bastava telefonare agli amici e chiedere conferma) dall'altra un giovanissimo senza patente (di fatto il foglio rosa non è una patente) che scorrazza in tuta e poi fa una giornalata...
Come sempre non si ha mai la visione completa delle cose, come dice chiaramente Kurosawa in Rashomon.

Lungomat
Cancello
Cancello
Messaggi: 16
Iscritto il: ven apr 09, 2021 7:23 am
Moto: Sv 650
Nome: SVetlana

Re: ATTENTI ALLE VISITE A PARENTI ETC...

Messaggio da Lungomat » dom apr 11, 2021 4:20 pm

Ragionamento ineccepibile.

lorenzino
Mototurista
Mototurista
Messaggi: 126
Iscritto il: mer set 13, 2017 5:45 pm
Moto: SV 650 S

Re: ATTENTI ALLE VISITE A PARENTI ETC...

Messaggio da lorenzino » mar apr 13, 2021 10:18 am

Grazie!

Rispondi