Primo viaggio in moto

Questo forum è dedicato esclusivamente all'organizzazione di viaggi e alla creazione di itinerari.
Rispondi
ilbuddy05
Cancello
Cancello
Messaggi: 11
Iscritto il: mer giu 11, 2014 4:53 pm
Moto: SV 650 2007
Nome: ....
Località: gatteo

Primo viaggio in moto

Messaggio da ilbuddy05 » mer lug 15, 2015 4:54 pm

Ciao a tutti,
nonostante sia da un anno iscritto al forum non ho mai aperto un nuovo topic (tranne quello di presentazione naturalmente) avendo trovato sempre tutto ciò che mi occorreva in quelli vecchi, però stavolta non ho trovato nulla che mi soddisfacesse, non sono esperto di forum e mi scuso preventivamente per eventuali errori nella compilazione di questo topic.

ma veniamo al dunque!

sono romagnolo e a ferragosto vorrei fare un weekend all'isola d'Elba in moto con la morosa, pensavamo di andare in un campeggio. essendo, che la Sv 650 k7 che ho ora è la mia prima moto e che non ho mai fatto un viaggio in moto, vorrei qualche dritta da voi più esperti su come intraprendere questo piccolo viaggio.

Quali sono le grandi regole del viaggiatore secondo voi?
Quali accorgimenti per portare tutti i bagagli? (devo comprare le valige da attaccare alla moto?)
Dove lego la tenda alla moto?
Devo perforza montare un paravento piu alto o si riesce comunque con quello di serie a fare bene le 4 ore di viaggio?

scusate le molte domande e la genericità, ma è il mio primo viaggio e nonostante mi gasi molto l'idea sono un po spaesato! :D

grazie.

Bruce0992
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 1240
Iscritto il: gio lug 03, 2014 4:37 pm
Moto: Suzuki SV 650 k7
Nome: Phoenix
Località: Como

Re: Primo viaggio in moto

Messaggio da Bruce0992 » mer lug 15, 2015 5:15 pm

Provo a darti il mio umile parere.

Innanzitutto devi scegliere se percorrere l'autostrada o le statali: la prima è più veloce, la seconda più divertente, sempre che la tua passeggiera apprezzi un po' di pieghe.
Il parabrezza non è indispensabile, ti permette solo di non stancarti troppo durante la guida a causa dell'aria che ti arriva addosso. Naturalmente è più consigliato per l'autostrada rispetto alla statale perchè vai più veloce ;)
Io ho avuto la fortuna di acquistare la moto già equipaggiata con tris di bauletti (per me il top per lo stivaggio di tutto il necessario), e per l'SV i telaietti GIVI sono rari come l'oro. Potresti prendere gli SW-Motech, ma costano parecchio.
Altrimenti puoi usare le borse morbide laterali o la borsa morbida da serbatoio. C'è chi si trova più comodo con le borse lateali, chi con quella da serbatoio, tocca a te capire quale soluzione ti è più congeniale ;)
la tenda io la infilerei in una borsa laterale, altrimenti la legherei o sopra o al posto del bauletto centrale.
Regole non saprei... rispettare il codice xD
- Suzuki SV 650 N k7 - Beta Alp 4.0
ImmagineImmagine

bleach
Mototurista
Mototurista
Messaggi: 86
Iscritto il: mar mar 03, 2015 11:55 am
Moto: sv 650 k3
Nome: Gianni
Località: LA Spezia

Re: Primo viaggio in moto

Messaggio da bleach » mer lug 15, 2015 5:54 pm

ilbuddy05 ha scritto: ......
Quali sono le grandi regole del viaggiatore secondo voi?
....
La prima, secondo me, è non strafare. Io, per esempio, ci sono cascato un paio di volte ed ho trasformato un viaggio in una pseudo tortura.
Seconda, pianifica bene il viaggio prima di partire, anche se non hai tappe fisse (che per mio gusto cerco sempre di evitare), tenendo ben presente che una tappa che può sembrare fattibile sulla carta può rivelarsi dura poi in pratica, perchè trovi traffico, perchè inizia a piovere, perchè buchi... insomma, tienti sempre del margine, specialmente se non viaggi da solo
Terza, rispetto per passeggero, perchè prima ancora che passeggero -appunto- magari è la tua compagna o compagno: fagli fare una vacanza in moto da urlo, e la pagherai per tutto il resto dell'anno :roll: Dietro ci si stanca e ci si diverte molto meno che alla guida, cerca di seguire i suoi ritmi, magari cercando di renderli pian piano più simili ai tuoi. Importante, dai un "compito" al passeggero\a: molti anni addietro, ben prima della diffusione dei gps, la mia passeggera era la "navigatrice". Ora forse ha meno senso, ma dirle di controllare bene i cartelli, studiare il percorso prima con te ecc ecc le darà una maggiore soddisfazione per il viaggio stesso.
Quarta Nei lunghi viaggi conta il passo, non le punte da sparo. Cammina il giusto, evita le sparate inutili, guida di passo.
Così facendo ti stanchi meno, consumi meno, stressi meno meccanica e passeggero\a e puoi allungare un poco le soste.
ilbuddy05 ha scritto: ......
Quali accorgimenti per portare tutti i bagagli? (devo comprare le valige da attaccare alla moto?)
....
Dipende da quanti bagagli hai :D . Personalmente preferisco le borse laterali al bauletto, ma è una questione di gusti. Per un w\e all'elba forse te la puoi cavare con una buona borsa da serbatoio ed uno zaino al passeggero.. ma non troppo pesante.

ilbuddy05 ha scritto: ......
Dove lego la tenda alla moto?
....
Dipende da che tenda hai. Io mi sono trovato molto bene con quelle quasi "di sopravvivenza" piccole ma adattissime per il semplice riparo notturno. Certo, non ci stai in piedi.. ma chiuse pesano meno di chilo e sono piccolissime, ed anche le aste si ripiegano mille volte, fino quasi a scomparire :) Se sei abiutuato a tende con stanze e veranda... sicuramente le troverai piccole. Una domanda: oltre alla tenda, hai pensato a su cosa dormire?
I materassini autogonfianti sono sottili ed occupano relativamente poco spazio (e sono leggeri..). Se invece pensi di dormire sul "classico" materassino da ripiegare in espanso beh.. pensaci bene (te lo sconsiglio). Ci sarebbe la terza soluzione, cioè un materasso ad aria, ne fanno di comodissimi, ma anche da chiuso ingombra e non pesa pochissimo. Oltre a quello, ti dovresti portare un compressorino portatile da collegare alla presa 12v (che dovresti prepararti prima di partire, ovviamente..).. ma per un w\e lascerei perdere, troppe complicazioni.

ilbuddy05 ha scritto: ......
Devo per forza montare un paravento piu alto o si riesce comunque con quello di serie a fare bene le 4 ore di viaggio?
....
No, per forza no. Anche perchè ti consiglio di tenere un andatura regolare e di non andare troppo forte. Considera che le (previste) 4 ore di viaggio le dovrai frazionare, per pipì, sigaretta, caffè, benzina ecc ecc. Ogni volta che ti fermi, anche solo per fare benzina, manda la zavorrina a far pipì perchè -stanne certo- se non ci va appena ripartiti entro 2-3km ti busserà sulla spalla per dire che deve farla, è m-a-t-e-m-a-t-i-c-o :o

cqdoule
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 1307
Iscritto il: dom mag 16, 2010 10:13 am
Località: napoli

Re: Primo viaggio in moto

Messaggio da cqdoule » mer lug 15, 2015 7:40 pm

Io ti do la mia prima regola:
occhio al caldo.
Anche a 160 nudi sulla moto, senza casco, il tuo viaggio diventa una tortura. Viaggia negli orari pou freschi.
E riposa ogni ora, bastano 10 minuti. Soprattutto se autostrada.
Poi pian pian aumenterai le tappe.
Valuta anche l argentario! Il campeggio feniglia è ottimo.
Speed.my favourite discipline.mìmìmì.

ilbuddy05
Cancello
Cancello
Messaggi: 11
Iscritto il: mer giu 11, 2014 4:53 pm
Moto: SV 650 2007
Nome: ....
Località: gatteo

Re: Primo viaggio in moto

Messaggio da ilbuddy05 » gio lug 16, 2015 3:48 pm

Allora, parto ringraziandovi a tutti per le numerose risposte veloci ed esaurienti, farò tesoro di tutti i vostri consigli!

ilbuddy05
Cancello
Cancello
Messaggi: 11
Iscritto il: mer giu 11, 2014 4:53 pm
Moto: SV 650 2007
Nome: ....
Località: gatteo

Re: Primo viaggio in moto

Messaggio da ilbuddy05 » gio lug 16, 2015 3:49 pm

Bruce0992 ha scritto:Provo a darti il mio umile parere.

Innanzitutto devi scegliere se percorrere l'autostrada o le statali: la prima è più veloce, la seconda più divertente, sempre che la tua passeggiera apprezzi un po' di pieghe.
Il parabrezza non è indispensabile, ti permette solo di non stancarti troppo durante la guida a causa dell'aria che ti arriva addosso. Naturalmente è più consigliato per l'autostrada rispetto alla statale perchè vai più veloce ;)
Io ho avuto la fortuna di acquistare la moto già equipaggiata con tris di bauletti (per me il top per lo stivaggio di tutto il necessario), e per l'SV i telaietti GIVI sono rari come l'oro. Potresti prendere gli SW-Motech, ma costano parecchio.
Altrimenti puoi usare le borse morbide laterali o la borsa morbida da serbatoio. C'è chi si trova più comodo con le borse lateali, chi con quella da serbatoio, tocca a te capire quale soluzione ti è più congeniale ;)
la tenda io la infilerei in una borsa laterale, altrimenti la legherei o sopra o al posto del bauletto centrale.
Regole non saprei... rispettare il codice xD
io pensavo di fare l'autostrada in modo che anche lei non si stanchi troppo, poi è anche meno rischioso che fare i passi, però ancora ne devo parlare bene con lei quindi tutto può essere! pensavo a delle morbide. grazie per i consigli!!

ilbuddy05
Cancello
Cancello
Messaggi: 11
Iscritto il: mer giu 11, 2014 4:53 pm
Moto: SV 650 2007
Nome: ....
Località: gatteo

Re: Primo viaggio in moto

Messaggio da ilbuddy05 » gio lug 16, 2015 3:50 pm

bleach ha scritto:
La prima, secondo me, è non strafare. Io, per esempio, ci sono cascato un paio di volte ed ho trasformato un viaggio in una pseudo tortura.
Seconda, pianifica bene il viaggio prima di partire, anche se non hai tappe fisse (che per mio gusto cerco sempre di evitare), tenendo ben presente che una tappa che può sembrare fattibile sulla carta può rivelarsi dura poi in pratica, perchè trovi traffico, perchè inizia a piovere, perchè buchi... insomma, tienti sempre del margine, specialmente se non viaggi da solo
Terza, rispetto per passeggero, perchè prima ancora che passeggero -appunto- magari è la tua compagna o compagno: fagli fare una vacanza in moto da urlo, e la pagherai per tutto il resto dell'anno :roll: Dietro ci si stanca e ci si diverte molto meno che alla guida, cerca di seguire i suoi ritmi, magari cercando di renderli pian piano più simili ai tuoi. Importante, dai un "compito" al passeggero\a: molti anni addietro, ben prima della diffusione dei gps, la mia passeggera era la "navigatrice". Ora forse ha meno senso, ma dirle di controllare bene i cartelli, studiare il percorso prima con te ecc ecc le darà una maggiore soddisfazione per il viaggio stesso.
Quarta Nei lunghi viaggi conta il passo, non le punte da sparo. Cammina il giusto, evita le sparate inutili, guida di passo.
Così facendo ti stanchi meno, consumi meno, stressi meno meccanica e passeggero\a e puoi allungare un poco le soste.
Si pensavamo già di prenderla con calma, di non strafare e prenderci il nostro tempo, infatti siamo entrambi giovani e pensavamo di andare un po allo sbaraglio senza prenotare nulla cosi non abbiamo vincoli di tempo, sicuramente faremo un piano per non rimanere a dormire sotto a un ponte.
Come detto prima prediligo la sua comodità che la mia quindi proverò di tener conto a tutte le sue esigenze e cercherò di trovare un ritmo che non ci faccia stancare nessuno dei due. in genere sono uno che non "strafà" molto neanche da solo ma comunque cercherò di tenere ancora più presente queste cose. Bella l'idea di tenerla impegnata a fare la "navigatrice" vedrò come posso impegnarla! :up: grazie.

quel: "...perchè trovi traffico, perchè inizia a piovere, perchè buchi..." mi ha un pò spaventato il che mi viene da chiedere: i kit che si trovano su ebay di riparazione gomma funzionano bene? naturalmente momentaneamente
bleach ha scritto:
Dipende da quanti bagagli hai :D . Personalmente preferisco le borse laterali al bauletto, ma è una questione di gusti. Per un w\e all'elba forse te la puoi cavare con una buona borsa da serbatoio ed uno zaino al passeggero.. ma non troppo pesante.
Ancora di bagagli non sappiamo quanto occupiamo ma cmq penso di poter riuscire a ridurre al minimo gli ingombri pensavo di prendere due borse laterali tipo queste: http://www.ebay.it/itm/141464434321?_tr ... EBIDX%3AIT" onclick="window.open(this.href);return false;" onclick="window.open(this.href);return false;" onclick="window.open(this.href);return false;" onclick="window.open(this.href);return false;" onclick="window.open(this.href);return false;" onclick="window.open(this.href);return false;

e una borsa centrale tipo questa: http://www.ebay.it/itm/111630923700?_tr ... EBIDX%3AIT" onclick="window.open(this.href);return false;" onclick="window.open(this.href);return false;" onclick="window.open(this.href);return false;" onclick="window.open(this.href);return false;" onclick="window.open(this.href);return false;" onclick="window.open(this.href);return false;

spero che bastino..... anzi spero siano abbondanti... :smilone:
voi che dite?

inoltre volevo chiedere: per mettere le borse dovrei mettere anche perforza le staffe di sostegno? o si muovono troppo senza?
bleach ha scritto:
Dipende da che tenda hai. Io mi sono trovato molto bene con quelle quasi "di sopravvivenza" piccole ma adattissime per il semplice riparo notturno. Certo, non ci stai in piedi.. ma chiuse pesano meno di chilo e sono piccolissime, ed anche le aste si ripiegano mille volte, fino quasi a scomparire :) Se sei abiutuato a tende con stanze e veranda... sicuramente le troverai piccole. Una domanda: oltre alla tenda, hai pensato a su cosa dormire?
I materassini autogonfianti sono sottili ed occupano relativamente poco spazio (e sono leggeri..). Se invece pensi di dormire sul "classico" materassino da ripiegare in espanso beh.. pensaci bene (te lo sconsiglio). Ci sarebbe la terza soluzione, cioè un materasso ad aria, ne fanno di comodissimi, ma anche da chiuso ingombra e non pesa pochissimo. Oltre a quello, ti dovresti portare un compressorino portatile da collegare alla presa 12v (che dovresti prepararti prima di partire, ovviamente..).. ma per un w\e lascerei perdere, troppe complicazioni.
sinceramente di tenda non ne ho, avevo un mio amico che me la prestava, ma ieri ho scoperto che è una 2second della decathlon quindi quasi impossibile da portare in moto. ora vedo se trovo qualcuno che ne ha un'altra da prestarmi se no opteremo per un diverso tipo di alloggio! comunque nel caso dovessi prenderne una penserò bene anche all'appoggio dove dormire... che ancora non avevo pensato!

Grazie mille per tutte i preziosi consigli!!

ilbuddy05
Cancello
Cancello
Messaggi: 11
Iscritto il: mer giu 11, 2014 4:53 pm
Moto: SV 650 2007
Nome: ....
Località: gatteo

Re: Primo viaggio in moto

Messaggio da ilbuddy05 » gio lug 16, 2015 4:04 pm

cqdoule ha scritto:Io ti do la mia prima regola:
occhio al caldo.
Anche a 160 nudi sulla moto, senza casco, il tuo viaggio diventa una tortura. Viaggia negli orari pou freschi.
E riposa ogni ora, bastano 10 minuti. Soprattutto se autostrada.
Poi pian pian aumenterai le tappe.
Valuta anche l argentario! Il campeggio feniglia è ottimo.
grazie, a questo non avevo pensato. avevo programmato di fare molte tappe ma per la stanchezza non per il calore. cercherò di partire presto la mattina in modo da prendere più fresco possibile.... fortunatamente l' sv non è una moto che scalda molto!

bleach
Mototurista
Mototurista
Messaggi: 86
Iscritto il: mar mar 03, 2015 11:55 am
Moto: sv 650 k3
Nome: Gianni
Località: LA Spezia

Re: Primo viaggio in moto

Messaggio da bleach » gio lug 16, 2015 8:24 pm

ilbuddy05, le borse vanno anche bene, ma hai bisogno dei telaietti. Quella da serbatoio va benissimo magnetica, ma controlla che sia estensibile, in modo che se serve hai dello spazio in più.

Non vorrei averti spaventato col discorso del bucare.. era per fare un esempio, per dire che gli imprevisti purtroppo a volte capitano :D. Una cosa, che mi sono dimenticato prima: portati dietro la seconda copia delle chiavi della moto.

A me è successo di perderle anni fa in ferie in portogallo... risultato, moto su carro attrezzi (Gs1150ADV), ed è andata di kulo che servizio assistenza bmw ha funzionato bene (vigilia di ferrogosto..) salvo poi svenire alla presentazione del conto per una mattinata in officina, dove hanno sostituito tutti i cilindretti, accensione, benza, portacasco, borse laterali e bauletto. Ero contendo di aver perso solo mezza giornata ma da allora mi porto sempre dietro la copia :)

Tenda: per un utilizzo non estremo quelle di decathlon vanno benissimo. Io ne ho un paio, una più "comoda" una più estrema decisamente più piccola, che però come ti dicevo da chiusa occupa pochissimo spazio e pesa nemmeno un chilo.. forse la cosa più semplice è proprio andare in negozio e vederle di persona. A memoria mi sembra non costasse molto, tra l'altro. Sono passati anni, sicuramente ora ne faranno di migliori. Non dimenticare di pensare ai materassini ed eventuali sacchi leggeri :wink: (PS: se il campeggio ti piace bene, ma se hai intenzione di usarlo solo stavolta.. spendi meno sei per una notte vai in albergo :wink: )

pike
uomopesante
uomopesante
Messaggi: 14862
Iscritto il: lun set 01, 2008 11:45 am
Moto: Una

Re: Primo viaggio in moto

Messaggio da pike » gio lug 16, 2015 9:38 pm

Pro della notte in albergo: doccia, letto molto comodo, minor stanchezza il mattino dopo, sonno un po' più ristoratore.
"uno di quegli utenti" Rimossa da Tequi

mark
Avatar...in corso!
Avatar...in corso!
Messaggi: 11471
Iscritto il: gio mag 03, 2007 10:53 pm
Moto: Sv 650 R
Località: VA

Re: Primo viaggio in moto

Messaggio da mark » gio lug 16, 2015 11:25 pm

Le valigie rigide sono il massimo a livello di confort e sicurezza in caso di pioggia e sono rapide ade ssere sganciate ed agganciate.
Purtroppo i telai per le laterali sono fuori produzione e di usato se ne trova poco o nulla.

Il contro è il costo e le laterali oltre le 21 lt infastidiscono il passeggero
Io avevo le 46 lt e il oasseggero appoggiava solo il tallone sulle pedane.


Borse morbide economiche ma più laboriorse da fissare soprattutto se non si vuole bruciarle sullo scarico o farle dondolare dappertutto.
Guarda in proposte commerciali e troverai una ditta che ha.prodotto un telaietto per le laterali morbide specifico per l'sv.



Ti consiglio una borsa da serbatorio generosa ed estensibile dove nella parte bassa metterai i bagagli pesanti per tenere il peso più centrato possibile e nelle parte superiore gli oggetti di uso frequente nel viaggio.
Quella che usavo io diventava talmente alta che a pieno carico mi faceva da appoggio per il petto.
Se la carichi molto e soprattutto se è molto alta non scordarti di fissare la cinghia di sicurezza.
Te lo dico perché mi è capitato che si sollevasse in una frenata violenta per poi ricadere sul serbatoio

Nelle laterali io metterei l'abbigliamento ovviamente tutto avvolto in sacchi di plastica per impermeabilizzare il contenuto.
Non ti fidare troppo delle copertine antipioggia, meglio aggiungere un sacchetto per evitare brutte sorprese in caso di pioggia.
Evita oggetti pesanti nelle laterali perché non sempre si fissano come si vorrebbe e con il peso potrebbero muoversi.

Puoi anche cercare tra l'usato un telaietto Givi con relativa piastra per bauletto per usarlo come ulteriore appoggio per i bagagli.
Al posto del bauletto, che risulta essere costoso, cerca le sacche stagne per sport acquatici che sono perfette per essere legate sulla piastra posteriore e tengono comunque al sicuroi bagagli.
L'unico problema è che dubito che l'abbinamento telaietti laterali per le morbide sia compatibile con il telaio givi per il bauletto.

Questione campeggio
Se conosci bene la tua lei e sai che accetta una vita spartana e un viaggio non propriamente comodo vai di tenda altrimenti io opterei per un albergo economico.

Meno bagagli, lei è più contenta e accetta di più il fatto che al termine del viaggio con il sedere dolorante e un caldo infernale l'aspetta un letto e una doccia in un bagno vero.
A Donna contenta sai cosa corrisponde vero...? :asd:
Ovviamente a uomo MOLTO contento :asd:



Tenda
Ricorda che oltre a te, la tua lei devi farci stare anche tutti i bagagli quindi almeno una 3 posti.

Ferrino dovrebbe aver realizzato in collaborazione con spidi una tenda specifica per il mototurismo, prova a fare una ricerca.



Ricoda l'abbigliamento antipioggia e soprattutto prova più volte il fissaggio delle borse prima del vaiggio ed anche una piccola prova a pieno carico per vedere se tutto è al posto giusto
ImmagineImmagine

ilbuddy05
Cancello
Cancello
Messaggi: 11
Iscritto il: mer giu 11, 2014 4:53 pm
Moto: SV 650 2007
Nome: ....
Località: gatteo

Re: Primo viaggio in moto

Messaggio da ilbuddy05 » ven lug 17, 2015 10:52 am

Grazie ancora per i numerosi consigli.
si so che la tenda è molto piu scomoda che ne una bella stanza di albergo e bisogna prenderla con più "sportività". Ed effettivamente per me non c'è problema per un weekend spartano, son stato in campeggio e ho fatto viaggi in camper con amici in cui diciamo che eravamo piu vicino al selvatico che al comodo, però è una cosa che ha proposto lei quindi credo non abbia problemi!
Ho visto sia la tenda della ferrino con spidi sia la gigante mototent di lonerider ma per ora speravo di rimanere a una spesa più bassa e comprarmi l'attrezzatura un po alla volta.

sul fatto dei telaietti laterali per le borse, immaginavo che mi sarebbero serviti per forza e chiedendolo speravo che smentiste il mio pensiero. :roftl:
comunque è un po che guardo e ho visto che di usato si trova poco e il nuovo costa più di quello che vorrei spendere. Mi ero soffermato sugli RTP che sono molto belli anche senza borse. Però amo costruire cose e volevo provare a farmele da solo in modo che anche lo scarico che ho (roads italia) non dia fastidio alla borsa di destra. proverò a vedere cosa inventare :wink:

pike
uomopesante
uomopesante
Messaggi: 14862
Iscritto il: lun set 01, 2008 11:45 am
Moto: Una

Re: Primo viaggio in moto

Messaggio da pike » ven lug 17, 2015 12:39 pm

Nelle laterali io metterei l'abbigliamento ovviamente tutto avvolto in sacchi di plastica per impermeabilizzare il contenuto.
Non ti fidare troppo delle copertine antipioggia, meglio aggiungere un sacchetto per evitare brutte sorprese in caso di pioggia.
MAI confidare sulle borse morbide per la tenuta idrica. Le rigide con guarnizione funzionano, le altre potresti scoprirlo solo quando è troppo tardi.

Device elettronici, documenti (quelli a perdere come prenotazioni e biglietti stampati, meglio in duplice/triplice copia e stampati LASER, in modo tale che se prendono un po' di umidità non perdono leggibilità), asciugamani (se lo porti) almeno un cambio completo, scarpe di riserva imbustali attentamente in sacchetti antiacqua ben chiusi.
Forse non capiterà che piova, ma se la prendi e le borse non tengono l'acqua, hai una maggiore tranquillità per le prime ore di arrivo.

Vuoi spendere molto poco ed avere una relativa tranquillità? Bidoni stagni di Decathlon da vela.
http://www.decathlon.it/C-800993-sacche ... ori-stagni
Il termine stagno purtroppo è improprio (non tengono l'acqua se li immergi) ma in termini di tenuta alla pioggia non hanno problemi, anche se li lasci sulla sella/coda fissati con il "ragno".

Per portafoglio e telefoni, di solito usavo una "classica" bustina di plastica con sigillo plastico, oppure il più "banale" dei sacchetti da congelatore.
Lo so, sono due enormi palle tutte le volte che lo tiri fuori (telefono e portafoglio), ma specialmente per le tratte lunghe o dove pensi/sei certo di prendere acqua... beh... tiri dritto. Non ti devi fermare mentre piove a cercare di re-imbustarlo. Non è poco.
Insisti perchè anche la tua compagna adotti questa tecnica.
Altra stupidaggine: io ho a disposizione stivaletti tecnici, quindi mi porto sempre dietro scarpe e ciabatte. Più spazio speso (in realtà con qualche trucco in parte lo recuperi), ma anche enorme confort in caso di passeggiate e vita civile nei viaggi.

Visto il meteo: portatevi dietro bottigliette d'acqua e non gettatele quando le svuotatte, ma aprofittate per conservarle e riempirle se è possibile (acqua di rubinetto potabile, fonti, etc etc). Per quanto sgradevole, acqua di giornata anche bollente di sole è sempre meglio che patire la sete (se non c'è alternativa, ovviamente). Inoltre un po' d'acqua può sempre tornare comodo in caso di mani sporche, piccoli graffi e casi simili.
Se assumete regolarmente medicine, prendetene il doppio di quanto ve ne serve e mettetele in due posti diversi. E' difficile (non impossibile) smarrirle entrambe. Valutate anche che le tasche della giacca (o degli altri indumenti) si controlla se sono chiuse ogni volta che si riparte. Se no fate come me che ho perso un Nokia C5 lungo la A4...

Ah.. una "inutilità". Io negli anni ho sempre comprato un kit pronto soccorso al Lidl, e me lo son sempre portato dietro (anche per i giri corti). Più o meno sono due pacchetti di sigarette, come ingombro. Buttate via, se non succede niente.. Se avete qualche piccola sfortuna, è sempre meglio di niente. Poi per carità... il mondo è pieno di persone disponibili e gentili. Si spera sempre di incontrarle al momento giusto.
"uno di quegli utenti" Rimossa da Tequi

bleach
Mototurista
Mototurista
Messaggi: 86
Iscritto il: mar mar 03, 2015 11:55 am
Moto: sv 650 k3
Nome: Gianni
Località: LA Spezia

Re: Primo viaggio in moto

Messaggio da bleach » ven lug 17, 2015 1:28 pm

...gli stiamo facendo venire l'ansia, secondo me partirà in treno :lol: :lol: :lol: :lol:

ilbuddy05
Cancello
Cancello
Messaggi: 11
Iscritto il: mer giu 11, 2014 4:53 pm
Moto: SV 650 2007
Nome: ....
Località: gatteo

Re: Primo viaggio in moto

Messaggio da ilbuddy05 » ven lug 17, 2015 2:32 pm

bleach ha scritto:...gli stiamo facendo venire l'ansia, secondo me partirà in treno :lol: :lol: :lol: :lol:
hahahaha si un pò si! ma non demordo!! :roftl: :lol: :lol:
pike ha scritto:
Nelle laterali io metterei l'abbigliamento ovviamente tutto avvolto in sacchi di plastica per impermeabilizzare il contenuto.
Non ti fidare troppo delle copertine antipioggia, meglio aggiungere un sacchetto per evitare brutte sorprese in caso di pioggia.
MAI confidare sulle borse morbide per la tenuta idrica. Le rigide con guarnizione funzionano, le altre potresti scoprirlo solo quando è troppo tardi.

Device elettronici, documenti (quelli a perdere come prenotazioni e biglietti stampati, meglio in duplice/triplice copia e stampati LASER, in modo tale che se prendono un po' di umidità non perdono leggibilità), asciugamani (se lo porti) almeno un cambio completo, scarpe di riserva imbustali attentamente in sacchetti antiacqua ben chiusi.
Forse non capiterà che piova, ma se la prendi e le borse non tengono l'acqua, hai una maggiore tranquillità per le prime ore di arrivo.

Vuoi spendere molto poco ed avere una relativa tranquillità? Bidoni stagni di Decathlon da vela.
http://www.decathlon.it/C-800993-sacche ... ori-stagni
Il termine stagno purtroppo è improprio (non tengono l'acqua se li immergi) ma in termini di tenuta alla pioggia non hanno problemi, anche se li lasci sulla sella/coda fissati con il "ragno".

Per portafoglio e telefoni, di solito usavo una "classica" bustina di plastica con sigillo plastico, oppure il più "banale" dei sacchetti da congelatore.
Lo so, sono due enormi palle tutte le volte che lo tiri fuori (telefono e portafoglio), ma specialmente per le tratte lunghe o dove pensi/sei certo di prendere acqua... beh... tiri dritto. Non ti devi fermare mentre piove a cercare di re-imbustarlo. Non è poco.
Insisti perchè anche la tua compagna adotti questa tecnica.
Altra stupidaggine: io ho a disposizione stivaletti tecnici, quindi mi porto sempre dietro scarpe e ciabatte. Più spazio speso (in realtà con qualche trucco in parte lo recuperi), ma anche enorme confort in caso di passeggiate e vita civile nei viaggi.

Visto il meteo: portatevi dietro bottigliette d'acqua e non gettatele quando le svuotatte, ma aprofittate per conservarle e riempirle se è possibile (acqua di rubinetto potabile, fonti, etc etc). Per quanto sgradevole, acqua di giornata anche bollente di sole è sempre meglio che patire la sete (se non c'è alternativa, ovviamente). Inoltre un po' d'acqua può sempre tornare comodo in caso di mani sporche, piccoli graffi e casi simili.
Se assumete regolarmente medicine, prendetene il doppio di quanto ve ne serve e mettetele in due posti diversi. E' difficile (non impossibile) smarrirle entrambe. Valutate anche che le tasche della giacca (o degli altri indumenti) si controlla se sono chiuse ogni volta che si riparte. Se no fate come me che ho perso un Nokia C5 lungo la A4...

Ah.. una "inutilità". Io negli anni ho sempre comprato un kit pronto soccorso al Lidl, e me lo son sempre portato dietro (anche per i giri corti). Più o meno sono due pacchetti di sigarette, come ingombro. Buttate via, se non succede niente.. Se avete qualche piccola sfortuna, è sempre meglio di niente. Poi per carità... il mondo è pieno di persone disponibili e gentili. Si spera sempre di incontrarle al momento giusto.
grazie, terrò conto anche di tutte queste cose sperando di non prenderla, anche perchè ho un porta targa after market e naturalmente mi ha lasciato il mega buco tra sotto sella e sotto codone, che per sicurezza provvederò a chiudere con scotch americano.

di kit di emergenza ne ho uno in macchina e pensavo di portare quello se non prenderlo nuovo. per l'acqua ne porteremo ma cmq ogni oretta pensavo di fermarmi in autogrill e nel caso la prendo da li. poi una volta che siamo la al'Elba il massimo che staremo fuori in moto sarà una mezza giornata e quindi ci organizzeremo li.

Valutate anche che le tasche della giacca (o degli altri indumenti) si controlla se sono chiuse ogni volta che si riparte. Se no fate come me che ho perso un Nokia C5 lungo la A4...
lo conosco bene il tuo problema e ti dirò di più non sempre serve. una volta con il ktm smc di mio fratello e il suo giubotto vecchio ho perso per strada gli occhiali da vista che avevo chiuso con cerniera (che ha deciso bene di cedere) nella tasca sul davanti...fortunatamente li ho ritrovati in mezzo alla carreggiata senza un graffio!!

Geme1
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 1485
Iscritto il: ven set 09, 2011 11:51 am
Moto: Cbr600rr/ex sv650s
Nome: la viziata
Località: Milano

Re: Primo viaggio in moto

Messaggio da Geme1 » lun lug 20, 2015 8:27 am

Allora gurada sotto la mia moto, magari ti da qualche idea, io ho usato il telaietto e piasta per il bauletto per mettere su tutta l'attrezzatura da campeggio e nella borsa del serbatoio i vestiti.
Qui eravamo al motoraduno dello stevio per un totale di 2 giorni.
Allegati
20150705_115340.jpg
Immagine

da Sic "Mi piacerebbe essere ricordato come uno che in gara sapeva emozionare"

Maestro Oogway " ieri è storia, domani è un mistero, mo oggi è un dono…per questo si chiama presente!”

pike
uomopesante
uomopesante
Messaggi: 14862
Iscritto il: lun set 01, 2008 11:45 am
Moto: Una

Re: Primo viaggio in moto

Messaggio da pike » lun lug 20, 2015 9:11 am

Si chiama "riportare esperienza" e "fornire consigli". Giusto per rendere meno traumatica la cosa.

Se fossi stato da solo in sella, col piffero che te ne davam tanti :asd:
"uno di quegli utenti" Rimossa da Tequi

Rispondi