Le cilindrate "inferiori"

Qui possiamo parlare di tutto il mondo delle due ruote, farci vedere le ultime tue modifiche effettuate alla moto e vantarsi delle ultime sverniciate ai danni di qualche altra moto :)
Rispondi
69libero
BAN
BAN
Messaggi: 1140
Iscritto il: mer gen 27, 2016 5:54 pm
Moto: Zrx1200 r/s zrx 1100
Località: Como
Contatta:

Le cilindrate "inferiori"

Messaggio da 69libero » gio mag 14, 2020 5:38 pm

Le cilindrate inferiori.

Può essere bello avere una motoretta agile e leggera, ma non è una cosa da esserne fieri, ha dei contro e non sono pochi.

Per prima cosa le prestazioni che in coppia peggiorano e se hai 70 cavalli scarsi all'albero ti scordi di pennellare le curve e viaggiare sulla lama di un rasoio, avrai una moto che si imbarca e che se provi a scannare si muoverà di brutto rendendo vani tutti i tentativi di stare dietro ad un mille seppur anch'esso in coppia.
Poi ci sono i freni, di solito a quelle moto mettono freni del dolce prepuzio umano e le sospensioni che fanno ridere da soli, figurarsi in coppia e poi il gap tecnico è incolmabile, se non sai guidare non potrai raggiungere il tuo contendente nemmeno sul dritto.

I pro di avere un mille?
Se hai un mille ti divertirai un mondo, non c'è paragone, si hanno tanto da dire, ahh ma con la mia moto faccio quello, faccio questo, si certo ti accontenti, sotto i 100 cavalli non c'è spavento, non c'è godimento.
I contro sono che consuma di più e pesa un po' di più (è inutile che leggiate le schede sulle riviste, le moto pesano di più, anche quelle inferiori)
L'aspetto economico del bollo non lo prendo neanche in considerazione se non puoi pagare 50 euro in più compra un auto e non rompere i scroti.

Beh oggi uno con una moto di cilindrata inferiore ci ha provato.
L'ho visto passare alla rotonda e l'ho raggiunto, sono stato per qualche decina di secondi dietro e l'ho studiato, bordi sulle gomme, casco da scemo (jet), sembrava avesse una sua andatura lenta. Deluso lo supero lentamente, contando sulla mia coppia.
Come resosi conto che cercavo un compagno di giochi dopo un kilometro l'inferiore si riprende e comincia ad aumentare l'andatura, lo aspetto perchè fa brutto seminare uno senza aspettarlo, egli si fa sotto e cominciamo a destreggiarci tra le macchine e le rotonde, ogni volta che schivavo lo guardavo.
Arrivati su un viale apro e faccio salutare ai suoi cavallucci i miei cavalli, poi mi pento e lo aspetto ancora, perchè, a parte i cavalli, tra poco arriva la strada che preferisco per metter sul piatto la mia vita, la via Napoleona, dove mi hanno già ritirato la patente.
Eccoci, il primo curvone lo percorro in accelerazione, sto a destra che ci sono auto sulla sinistra, faccio uno slalom piratesco, lo semino, affronto l'altra curva, altro slalom, l'inferiore è lontano, nonostante aprisse il problema era la percorrenza di curva.

Ora le cose che sono successe sono 2, io non ho aperto tutto il gas e lo aspettavo e lui era solo capace di dare gas e passare tra le auto.
Cari motorizzati inferiormente, o imparate a guidare o dovrete compravi un mille anche voi.
:linguetta:

vagabondo59
Mototurista
Mototurista
Messaggi: 93
Iscritto il: dom ott 07, 2018 8:28 pm
Moto: SV650 2016
Nome: Sandro
Località: Roma sud

Re: Le cilindrate "inferiori"

Messaggio da vagabondo59 » gio mag 14, 2020 6:46 pm

Ormai è risaputo che se non hai una 1000 e almeno 100 CV non sei nessuno.
Buona strada.


Inviato dal mio SM-A202F utilizzando Tapatalk


r----y
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 2154
Iscritto il: gio set 15, 2011 10:12 am
Moto: sv650

Re: Le cilindrate "inferiori"

Messaggio da r----y » gio mag 14, 2020 7:04 pm

:69: lascia scritto da qualche parte le tue credenziali/password per accedere qui sul forum. Così quando qualcuno dei tuoi ci avviserà...gli faremo le nostre più sentite condoglianze.
Daje sempre :vroom:

sv6502020
Mototurista
Mototurista
Messaggi: 84
Iscritto il: sab mar 14, 2020 9:35 am
Moto: SV 650 2020

Re: Le cilindrate "inferiori"

Messaggio da sv6502020 » gio mag 14, 2020 7:33 pm

Non riesco a capire se sia sarcasmo o no :lol:

Teobecks
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 2810
Iscritto il: lun mag 24, 2010 9:43 pm
Moto: Solo Ducati.........
Località: vicino jessi james

Re: Le cilindrate "inferiori"

Messaggio da Teobecks » gio mag 14, 2020 10:41 pm

Mi sono fermato alla prima frase. Inutile proseguire visti i presupposti....
"Come riconoscere il Desmo? Il rumore di funzionamento è quello che va in risonanza con il cuore...è difficile distinguerlo solo per chi non può capire..."

F. Taglioni

yoda
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 819
Iscritto il: mar dic 27, 2016 6:56 pm
Moto: Hornet 2008
Località: Vicino la capitale

Re: Le cilindrate "inferiori"

Messaggio da yoda » ven mag 15, 2020 7:32 am

Il bello è che sei una persona molto competente, e secondo me tutt'altro che stupido; solo che, chissà perché, pensi che questo atteggiamento da bulletto di 15 anni possa, in qualche modo, venire apprezzato da non si sa bene chi.

Ps: il discorso moto piccole/grandi lo condivido. Negli ultimi 7 anni ho fatto un notevole downgrade di cilindrata, ed ora guido la versione 600 del 1000 che avevo fino al 2013(con lo stesso livello di miglioramenti tecnici), e niente, contro le cilindrate più grosse l'impegno e l'attenzione sono maggiori, perché la coppia è 2/3 e la leggerezza, se è un vantaggio in pochi frangenti, diventa un contro nella maggior parte degli altri.

Inviato dal mio H8314 utilizzando Tapatalk




skywalker67
Supporter
Supporter
Messaggi: 1278
Iscritto il: mer mar 28, 2018 7:47 am
Moto: SV650 AL6
Nome: Luke
Località: Lago Maggiore.

Re: Le cilindrate "inferiori"

Messaggio da skywalker67 » ven mag 15, 2020 8:24 am

C'è chi vive solo se è perennemente in competizione (o, come in questo caso, in guerra) con chiunque, e chi se ne frega altamente di ciò che lo circonda, perché divertimento/piacere/soddisfazione lo trova in quello che fa e non in quello che fanno gli altri.

Ricorda, il bicchiere è mezzo pieno o mezzo vuoto soltanto se quando lo hai vuotato sei riuscito a dissetarti o meno.
Non conta come lo vedono gli altri.
"Now I'm leaving my worries behind / Feel the freedom of body and mind / I'm starting my journey, I'm drifting away with the wind, I go."

"I'm a cowboy / on a steel horse I ride / I'm wanted /Dead or Alive!"

^Juza^
Administrator
Administrator
Messaggi: 7813
Iscritto il: sab mag 20, 2006 2:33 pm
Moto: sv650s k6
Località: Aprilia sotto Roma

Re: Le cilindrate "inferiori"

Messaggio da ^Juza^ » ven mag 15, 2020 9:29 am

Sicuramente una cilindrata maggiore oltre ad avere prestazioni migliori rende alcune operazioni più facili ..e quasi conseguentemente più sicure..questo non lo si può negare..( penso anche a percorrenza di curva più stabile grazie ad peso,magari, maggiore e ad un impegno del motore minore)...
Moto più piccole di cilindrata ( e spesso con allestimenti più economici)..probabilmente per fare le medesime cose richiedono uno impegno e attenzione maggiore...e non è detto che comunque si ottenga il medesimo risultato ..ma hanno ovviamente altri pregi...

Poi...che ci sia la necessità di avere necessariamente performance stellari ....è del tutto personale...ma non si può negare che a volte la "botta di adrenalina" (se di prestazioni velocistiche parliamo) che da un motorone è innegabile....

Personalmente non so se crederti più di tanto in questi racconti pittoreschi ...sicuramente enfatizzi tanto ..spesso fino alla noia...come fanno i già citati 15 enni ...poi magari sei più diligente di quanto dici..magari capace ma pure con il sale in zucca perche altrimenti davvero hai più problemi di quelli che riscontriamo qui sul forum...
Immagine

vagabondo59
Mototurista
Mototurista
Messaggi: 93
Iscritto il: dom ott 07, 2018 8:28 pm
Moto: SV650 2016
Nome: Sandro
Località: Roma sud

Re: Le cilindrate "inferiori"

Messaggio da vagabondo59 » ven mag 15, 2020 9:50 am

C'è un tratto di strada tra L'Aquila e Rocca di Mezzo tutte curve strette in salita , qui spesso si appostano ragazzi tra i 15 e i 18 anni aspettando il fenomeno su ipersportiva per sputtanarlo alla grande,lì ho visti prendersi gioco anche di GS e Multistrada, sapete con che motard 125 , Ns 125 al massimo MT 03(320 cc).
Tanto x dire che ognuno si diverte come vuole,ho come può, meritando il RISPETTO da chi è on the road anche senza "1000"


Inviato dal mio SM-A202F utilizzando Tapatalk


Teteno
Mototurista
Mototurista
Messaggi: 121
Iscritto il: sab set 09, 2017 5:55 pm
Moto: SV k2

Re: Le cilindrate "inferiori"

Messaggio da Teteno » ven mag 15, 2020 2:44 pm

Ciao
Io non capisco come le case si ostinino ancora a produrre moto (cariole) con cilindrate inferiori a 1000 cc
non capiscono un ca....!
Io sono un lento in moto ma vorrei presentarti un amico mio che sul "costo" pista stradale abusiva vicentina
che con una kawa 636 ninja da la paga anche a 1000 cc.

vagabondo59
Mototurista
Mototurista
Messaggi: 93
Iscritto il: dom ott 07, 2018 8:28 pm
Moto: SV650 2016
Nome: Sandro
Località: Roma sud

Re: Le cilindrate "inferiori"

Messaggio da vagabondo59 » ven mag 15, 2020 3:17 pm

Teteno ha scritto:Ciao
Io non capisco come le case si ostinino ancora a produrre moto (cariole) con cilindrate inferiori a 1000 cc
non capiscono un ca....!
Io sono un lento in moto ma vorrei presentarti un amico mio che sul "costo" pista stradale abusiva vicentina
che con una kawa 636 ninja da la paga anche a 1000 cc.
mio nonno andava in moto a 350 Kmh.......
e diceva che è inutile parlare con chi non ti capisce. ImmagineImmagineImmagine

Inviato dal mio SM-A202F utilizzando Tapatalk


Mathsl96
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 1305
Iscritto il: sab feb 09, 2019 10:24 pm
Moto: SV650S 2010

Re: Le cilindrate "inferiori"

Messaggio da Mathsl96 » ven mag 15, 2020 5:59 pm

Sinceramente questo è un discorso che posso condividere parzialmente.
Se me lo dicesse un pilota esperto, potrei capirlo, ma in strada ci sarà 1 persona su 1000 che riesca a spremere bene un 650.
La maggior parte vuole solo poter dire "ho 150cv" per poter appiattire le gomme e andare al bar.

Come tanti piloti esperti dicono, non c'è paragone tra chi inizia carriera dai 250 e sale alle alte cilindrate e chi parte dai 1000.
Cambia tutto, tutto il modo di guidare, certe cose se non le impari su una piccola cilindrata sarà molto molto difficile impararle su una grossa cilindrata.
Questo è ciò che ho appreso da interviste di gente come Valentino Rossi quindi non proprio gli ultimi pirla.
Quindi avrà sempre senso produrre queste moto, un neopatentato che parte su un 1000 ora che impara ad entrare veloce come si deve in curva ci metterà anni.

Comunque io guido da pochissimo e ti assicuro che sui passi di 1000 ne ho già superato qualcuno. Poi magari arrivava il gruppo di invasati in tuta che guidano da anni, ma lì è un discorso di esperienza, non di moto

skywalker67
Supporter
Supporter
Messaggi: 1278
Iscritto il: mer mar 28, 2018 7:47 am
Moto: SV650 AL6
Nome: Luke
Località: Lago Maggiore.

Re: Le cilindrate "inferiori"

Messaggio da skywalker67 » ven mag 15, 2020 6:46 pm

Ma per andare in moto è obbligatorio misurarsi per vedere chi ce l'ha più lungo?

Magari è un esame per la patente di adesso, quando l'ho presa io non c'era...
"Now I'm leaving my worries behind / Feel the freedom of body and mind / I'm starting my journey, I'm drifting away with the wind, I go."

"I'm a cowboy / on a steel horse I ride / I'm wanted /Dead or Alive!"

Mathsl96
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 1305
Iscritto il: sab feb 09, 2019 10:24 pm
Moto: SV650S 2010

Re: Le cilindrate

Messaggio da Mathsl96 » ven mag 15, 2020 7:11 pm

skywalker67 ha scritto:
ven mag 15, 2020 6:46 pm
Ma per andare in moto è obbligatorio misurarsi per vedere chi ce l'ha più lungo?

Magari è un esame per la patente di adesso, quando l'ho presa io non c'era...
Il bello di andare in moto è proprio che dipende da chi guida.
C'è chi si prende un vstrom e vuole solo fare giri di coppia, chi fa solo pista, chi ha la moto solo per fare raduni e mostrare quanto brillano gli scarichi e chi come Libero non vede l'ora di trovare qualcuno solo per mostrargli chi ha il dolce prepuzio umano più lungo.

L'errore è come in questo caso quando si vuol pretendere che siano tutti uguali e che tutti vogliano emozioni da brivido a 350km/h. Che poi... A me le emozioni le danno le curve non stare tutto accucciato in rettilineo ma ogniuno ha le sue preferenze

sv6502020
Mototurista
Mototurista
Messaggi: 84
Iscritto il: sab mar 14, 2020 9:35 am
Moto: SV 650 2020

Re: Le cilindrate

Messaggio da sv6502020 » ven mag 15, 2020 11:50 pm

skywalker67 ha scritto:
ven mag 15, 2020 8:24 am
C'è chi vive solo se è perennemente in competizione (o, come in questo caso, in guerra) con chiunque, e chi se ne frega altamente di ciò che lo circonda, perché divertimento/piacere/soddisfazione lo trova in quello che fa e non in quello che fanno gli altri.

Ricorda, il bicchiere è mezzo pieno o mezzo vuoto soltanto se quando lo hai vuotato sei riuscito a dissetarti o meno.
Non conta come lo vedono gli altri.
Bella questa frase! Dovrò ricordarmela

yoda
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 819
Iscritto il: mar dic 27, 2016 6:56 pm
Moto: Hornet 2008
Località: Vicino la capitale

Re: Le cilindrate "inferiori"

Messaggio da yoda » ven mag 15, 2020 11:58 pm

Mathsl96 ha scritto:
ven mag 15, 2020 5:59 pm
Sinceramente questo è un discorso che posso condividere parzialmente.
Se me lo dicesse un pilota esperto, potrei capirlo, ma in strada ci sarà 1 persona su 1000 che riesca a spremere bene un 650.
La maggior parte vuole solo poter dire "ho 150cv" per poter appiattire le gomme e andare al bar.

Come tanti piloti esperti dicono, non c'è paragone tra chi inizia carriera dai 250 e sale alle alte cilindrate e chi parte dai 1000.
Cambia tutto, tutto il modo di guidare, certe cose se non le impari su una piccola cilindrata sarà molto molto difficile impararle su una grossa cilindrata.
Questo è ciò che ho appreso da interviste di gente come Valentino Rossi quindi non proprio gli ultimi pirla.
Quindi avrà sempre senso produrre queste moto, un neopatentato che parte su un 1000 ora che impara ad entrare veloce come si deve in curva ci metterà anni.

Comunque io guido da pochissimo e ti assicuro che sui passi di 1000 ne ho già superato qualcuno. Poi magari arrivava il gruppo di invasati in tuta che guidano da anni, ma lì è un discorso di esperienza, non di moto
Tante belle parole, quando alla fine il succo è solo quello evidenziato, e dovevi fermarti li.

Mathsl96
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 1305
Iscritto il: sab feb 09, 2019 10:24 pm
Moto: SV650S 2010

Re: Le cilindrate "inferiori"

Messaggio da Mathsl96 » sab mag 16, 2020 12:39 am

yoda ha scritto:
ven mag 15, 2020 11:58 pm
Mathsl96 ha scritto:
ven mag 15, 2020 5:59 pm
Sinceramente questo è un discorso che posso condividere parzialmente.
Se me lo dicesse un pilota esperto, potrei capirlo, ma in strada ci sarà 1 persona su 1000 che riesca a spremere bene un 650.
La maggior parte vuole solo poter dire "ho 150cv" per poter appiattire le gomme e andare al bar.

Come tanti piloti esperti dicono, non c'è paragone tra chi inizia carriera dai 250 e sale alle alte cilindrate e chi parte dai 1000.
Cambia tutto, tutto il modo di guidare, certe cose se non le impari su una piccola cilindrata sarà molto molto difficile impararle su una grossa cilindrata.
Questo è ciò che ho appreso da interviste di gente come Valentino Rossi quindi non proprio gli ultimi pirla.
Quindi avrà sempre senso produrre queste moto, un neopatentato che parte su un 1000 ora che impara ad entrare veloce come si deve in curva ci metterà anni.

Comunque io guido da pochissimo e ti assicuro che sui passi di 1000 ne ho già superato qualcuno. Poi magari arrivava il gruppo di invasati in tuta che guidano da anni, ma lì è un discorso di esperienza, non di moto
Tante belle parole, quando alla fine il succo è solo quello evidenziato, e dovevi fermarti li.
Cavolate. Significa che non sai leggere. Intanto ho riportato il parere di uno dei migliori piloti al mondo.
Quindi se uno non è esperto non può neanche esprimere un suo parere?

Vrs
Mototurista
Mototurista
Messaggi: 129
Iscritto il: mer nov 21, 2018 12:24 am
Moto: SV 650 99
Località: 7 Laghi

Re: Le cilindrate "inferiori"

Messaggio da Vrs » sab mag 16, 2020 12:59 pm

Discorso un pò troppo generico.... "un mille" si ma quali?.. ci sono i bici, i 4...quelli quasi turistici da 120cv quelli da 230 :roll:
Anch'io guido da poco, sul bitume, ma una cosa l ho sempre avuta in testa... i cc sopra 750/900 per strada sono inutili, oltre a non interessarmi...sarà che ci sono troppe curve e tornanti dalle mie parti, o forse che per me 2 ruote sarà sempre sinonimo di 2T :angelo: .
Tra l'altro forse ho trovato a buon prezzo un bel bandit 400 del 93 :roftl:

Sgualfone
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 1113
Iscritto il: mar apr 19, 2016 6:10 am
Moto: Caponord 1000
Nome: Daniele

Re: Le cilindrate "inferiori"

Messaggio da Sgualfone » sab mag 16, 2020 2:35 pm

Mi spiace leggere una discussione di questo genere e solo Libero poteva aprirla e di questo ti ringrazio perchè così si può capire come la pensano tutti nel bene e nel male...
Quello che però evinco dal post di apertura è che te la tiri tanto perchè quando apri hai i cv sotto al kulo e la moto che ti permette di non saper guidare perchè con la meccanica così in ordine e la spinta di quel motore uniti ad un pizzico di follia difficilmente un sano di mente ti sta davanti.
Sulle cilindrate inferiori e con una moto in ordine in pista devi imparare veramente a guidare in mezzo a molte altre moto, cambia l'ingresso in curva... devi spremere i centesimi/decimi in percorrenza di curva pennellando cosa che se una 1000 esce un pò più lenta poi apre il gas e via che recupera... insomma ci siamo capiti.

Io ora ho una Caponord 1000 solo perchè per i passi di montagna un pò più impegnativi ho preferito avere più coppia rispetto alla V-Strom 650 che avevo prima che cmq mi faceva passeggiare adeguatamente.
Si sono uno di quelli che cazzeggia per strada e che magari non capisce nulla di moto... ma mi piace quello che rappresenta per me, libertà e potermi godere paesaggi e le strade a curve.

Lamps!
Aprilia Caponord ETV 1000 :vroom:

vagabondo59
Mototurista
Mototurista
Messaggi: 93
Iscritto il: dom ott 07, 2018 8:28 pm
Moto: SV650 2016
Nome: Sandro
Località: Roma sud

Re: Le cilindrate "inferiori"

Messaggio da vagabondo59 » sab mag 16, 2020 3:34 pm

Con soddisfazione vedo che comincia a farsi strada un discorso coerente con la passione che ci accomuna ,siamo spesso molto diversi tra noi ed è normale che lo sia, a chi piace andare in moto e a chi solo correre,chi ci gira in città chi in montagna chi solo x spasso chi x lavoro chi x sport.
Non importa se sei un mototurista o uno smanettone ecc.ecc.
Cio che conta è amore le moto in tutte le Sue forme e/o utilizzo e rispettare tutti quelli che si incontrano on the road e non importa che cosa hanno sotto al kulo l'importante è che abbia 2 ruote ,senza esagerare gli scooter NOOooo
scusatemi ma sono un vecchio biker nostalgico.


Inviato dal mio SM-A202F utilizzando Tapatalk


Rispondi