enduro stradali e sport-tourer: posizione di guida.

Qui possiamo parlare di tutto il mondo delle due ruote, farci vedere le ultime tue modifiche effettuate alla moto e vantarsi delle ultime sverniciate ai danni di qualche altra moto :)
Rispondi
sniper765
Administrator
Administrator
Messaggi: 15359
Iscritto il: lun lug 12, 2010 3:31 pm
Moto: SV650N K7
Nome: mio o della moto?
Località: Velletri (RM)

enduro stradali e sport-tourer: posizione di guida.

Messaggio da sniper765 » lun mar 13, 2017 5:40 pm

ho notato che le enduro stradali hanno una posizione di guida, per me, poco naturale. si sta molto seduti con le braccia stese in avanti, un po' troppo in alto. a primo colpo ci si sente a proprio agio, "coccolati", alti e comodi, ma dopo un po' non mi sono più trovato.
differentemente gsx-s1000f, z1000sx, tiger 1050 (ma immagino anche la s1000xr) hanno una postura un po' più caricata in avanti, più naturale secondo il mio modo di vedere, e sicuramente più vicina a quella della naked cui sono abituato (immagino sia anche o forse soprattutto per questo che mi ci sono trovato meglio).
l'unica enduro stradale "più caricata" su cui ho avuto modo di salire è stata la triumph tiger 800, anche se alla fine sempre una enduro stradale è, quindi la posizione cambia di poco, anche se la differenza si sente.
voi come la vedete?
sniper765 su SV650 K7 Naked

Immagine

Teobecks
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 2427
Iscritto il: lun mag 24, 2010 8:43 pm
Moto: Solo Ducati.........
Località: vicino jessi james

Re: enduro stradali e sport-tourer: posizione di guida.

Messaggio da Teobecks » lun mar 13, 2017 6:45 pm

Ti do perfettamente ragione e lo vado dicendo da una vita ormai.
Anni fa ho avuto modo di provare una Guzzi Stelvio per "soli" 601km. Inizialmente tutto molto divertente dovuto anche al baricentro alto e alla novità di guidare una moto diversa dal solito.
601 km di montagna spalmati in due GG scarsi.
Durante la strada del ritorno non vedevo l'ora di arrivare a casa e mollare la moto, più o meno stessa sensazione avuta col vecchio MTS.
Il problema è che checché se ne dica, è fisiologico sentire tutto il peso sulla zona lombare non avendo un sostegno adeguato. C'è chi resiste, c'è chi non ha problemi, ma sostanzialmente nei viaggi a lungo raggio tutti prima o poi soffrono di qualche dolorino, quindi​è inutile che mi raccontino storie.
Se le Gold-Wing o le RT hanno a catalogo uno schienale da sella come accessorio, un motivo ci sarà!
Con la mia non ho grossi problemi, la posizione è distribuita bene caricando a sufficienza schiena e braccia, ma ho alzato i semimanubri (con l'apposito kit guarda caso messo in commercio dalla stessa Ducati) ed abbassato la sella...
Purtroppo credo sia utopia avere una moto comoda.

Se lo leggete lo ho inviato...
"Come riconoscere il Desmo? Il rumore di funzionamento è quello che va in risonanza con il cuore...è difficile distinguerlo solo per chi non può capire..."

F. Taglioni

sniper765
Administrator
Administrator
Messaggi: 15359
Iscritto il: lun lug 12, 2010 3:31 pm
Moto: SV650N K7
Nome: mio o della moto?
Località: Velletri (RM)

Re: enduro stradali e sport-tourer: posizione di guida.

Messaggio da sniper765 » lun mar 13, 2017 6:52 pm

"purtroppo credo sia utopia avere una moto comoda"

Mi sa che hai centrato il punto, ma proprio preso in pieno il bersaglio da 2 km con un cal.50
:asd:

Inviato dal mio Nexus 4 utilizzando Tapatalk
sniper765 su SV650 K7 Naked

Immagine

Tia_from_romagna!
Sv-Giro: i 100 bagni
Sv-Giro: i 100 bagni
Messaggi: 18614
Iscritto il: gio ago 14, 2008 10:05 am
Moto: CIcciolina
Località: Bellaria-Igea Marina (RN)

Re: enduro stradali e sport-tourer: posizione di guida.

Messaggio da Tia_from_romagna! » mar mar 14, 2017 1:42 pm

Il "trucco" è stare più dritti possibili con la schiena: inconsapevolmente si tende a stare gobbi e incassati con la schiena, e sulle lunghe infatti ci si indolenzisce parecchio e l'unica è tenere postura da così detta scopa in c0lo. :asd: Almeno io così faccio quando devo fare parecchia strada dritta.
In ogni caso sulla mia versys ho sfilato forcelle e girato un po' in avanti il manubrio ed ha contribuito a migliorare anche la postura ovviamente oltre alla guidabilità.
Non ti scordar di me:

http://www.sv-italia.it/forum.old/viewt ... eb69ef62f5

La genesi del motobarismo...

pet16
Smanettone
Smanettone
Messaggi: 604
Iscritto il: gio mag 18, 2006 12:26 am
Moto: Multistrada 1260 s
Località: Roma

Re: enduro stradali e sport-tourer: posizione di guida.

Messaggio da pet16 » mar mar 14, 2017 1:57 pm

A settembre ho fatto Roma Canazei e ritorno in 2 giorni, tornato a casa ero disposto a tornare in moto immediatamente, io sono alto 180cm e ho alzato la sella della mia Multistrada, mi trovo comodissimo e senza dolori, a dispetto della mia ex amata Sv, dove, andando in giro per l'Europa soffrirò dolori ovunque aldilà della protezione dell'aria.
Quindi credo che la cosa sia molto soggettiva.
2OCCHI, 2ORECCHIE, 2BRACCIA, 2GAMBE......2CILINDRI!!!!

<img src="http://www.sv-italia.it/ForumSigns/pet1 ... db8.th.jpg">

sniper765
Administrator
Administrator
Messaggi: 15359
Iscritto il: lun lug 12, 2010 3:31 pm
Moto: SV650N K7
Nome: mio o della moto?
Località: Velletri (RM)

Re: enduro stradali e sport-tourer: posizione di guida.

Messaggio da sniper765 » mar mar 14, 2017 4:20 pm

Tia_from_romagna! ha scritto:Il "trucco" è stare più dritti possibili con la schiena: inconsapevolmente si tende a stare gobbi e incassati con la schiena, e sulle lunghe infatti ci si indolenzisce parecchio e l'unica è tenere postura da così detta scopa in c0lo. :asd: Almeno io così faccio quando devo fare parecchia strada dritta.
In ogni caso sulla mia versys ho sfilato forcelle e girato un po' in avanti il manubrio ed ha contribuito a migliorare anche la postura ovviamente oltre alla guidabilità.
Su questo hai ragione,
Schiena dritta e Busto leggermente in avanti a caricare appena il manubrio, braccia flesse e non tese.
Almeno questa è la mia posizione anti-dolori.

Inviato dal mio Nexus 4 utilizzando Tapatalk
sniper765 su SV650 K7 Naked

Immagine

swear
Smanettone
Smanettone
Messaggi: 705
Iscritto il: mar mag 23, 2006 10:59 am
Moto: Ktm 990 smt
Località: Bergamo

Re: enduro stradali e sport-tourer: posizione di guida.

Messaggio da swear » mer mar 15, 2017 12:25 pm

Io sulle classiche enduro esssendo troppo poltrone ho la sensazione di non avere il controllo, con le mani solo appoggiate sul manubrio. Quando mi sono seduto sulla mia ktm 990 smt il discorso è stato diverso perchè è comoda ma senza rinunciare alla gradevole sensazione dei polsi leggermente caricati.
------- l'evoluzione -------
sv650s -> cbr 1000rr fireblade -> 990 smt

Togaparty
Postino
Postino
Messaggi: 253
Iscritto il: mar nov 02, 2010 6:29 pm
Moto: V Strom 1000
Nome: Moby
Località: Novi di Modena

Re: enduro stradali e sport-tourer: posizione di guida.

Messaggio da Togaparty » mar mar 21, 2017 5:25 pm

Effettivamente è la cosa che mi piace meno della V stromm, non tanto per l'affaticamento ho fatto tappe 600 Km senza grossi problemi. Ma dopo 50.000 Km non mi sono ancora abituato a "sentire" poco il davanti, avevo pensato di cambiare manubrio con un piega media.
Qualcuno ha fatto una prova simile?
Se sei incerto..........................informati meglio
l'originale
Immagine
anche la copia non è male
Immagine

rombocupo77
Manetta Suprema
Manetta Suprema
Messaggi: 7548
Iscritto il: mer nov 23, 2005 2:27 pm
Località: Messina

Re: enduro stradali e sport-tourer: posizione di guida.

Messaggio da rombocupo77 » mar mar 21, 2017 5:55 pm

Togaparty ha scritto:Effettivamente è la cosa che mi piace meno della V stromm, non tanto per l'affaticamento ho fatto tappe 600 Km senza grossi problemi. Ma dopo 50.000 Km non mi sono ancora abituato a "sentire" poco il davanti, avevo pensato di cambiare manubrio con un piega media.
Qualcuno ha fatto una prova simile?
Tralasciando la posizione di guida, dopo 50.000 km che giudizio hai del motore del V Strom?
Se non ricordo male avevi una SV1000S...

Gran Mogol
Pilota Ufficiale
Pilota Ufficiale
Messaggi: 891
Iscritto il: ven feb 18, 2005 11:12 pm
Località: (Mi)

Re: enduro stradali e sport-tourer: posizione di guida.

Messaggio da Gran Mogol » mer mar 22, 2017 8:38 am

Io avevo un tiger 800 con ruota da 19.
Malgrado sia una delle (finte) enduro più caricata sul davanti (tutti montano risers più alti, trovando la piega del manubrio eccessivamente basso), non mi sono mai completamente abituato a quel senso di "galleggiamento" che mi dava in inserimento curva :roll:

Ad ogni modo dopo tre anni emmezzo sono tornato al 17 :D
Gran Mogol
Immagine

sniper765
Administrator
Administrator
Messaggi: 15359
Iscritto il: lun lug 12, 2010 3:31 pm
Moto: SV650N K7
Nome: mio o della moto?
Località: Velletri (RM)

Re: enduro stradali e sport-tourer: posizione di guida.

Messaggio da sniper765 » mer mar 22, 2017 11:24 am

Gran Mogol ha scritto:Io avevo un tiger 800 con ruota da 19.
Malgrado sia una delle (finte) enduro più caricata sul davanti (tutti montano risers più alti, trovando la piega del manubrio eccessivamente basso), non mi sono mai completamente abituato a quel senso di "galleggiamento" che mi dava in inserimento curva :roll:

Ad ogni modo dopo tre anni emmezzo sono tornato al 17 :D
Salendo sulla Tiger 800 (mi sembra di averlo scritto anche nel primo messaggio) ho subito notato come effettivamente la posizione di guida sia più caricata in avanti, non come una naked ovviamente, ma la sensazione di "braccia appena poggiate" è minore.

Inviato dal mio Nexus 4 utilizzando Tapatalk
sniper765 su SV650 K7 Naked

Immagine

Togaparty
Postino
Postino
Messaggi: 253
Iscritto il: mar nov 02, 2010 6:29 pm
Moto: V Strom 1000
Nome: Moby
Località: Novi di Modena

Re: enduro stradali e sport-tourer: posizione di guida.

Messaggio da Togaparty » mer mar 22, 2017 6:19 pm

rombocupo77 ha scritto:
Togaparty ha scritto:Effettivamente è la cosa che mi piace meno della V stromm, non tanto per l'affaticamento ho fatto tappe 600 Km senza grossi problemi. Ma dopo 50.000 Km non mi sono ancora abituato a "sentire" poco il davanti, avevo pensato di cambiare manubrio con un piega media.
Qualcuno ha fatto una prova simile?
Tralasciando la posizione di guida, dopo 50.000 km che giudizio hai del motore del V Strom?
Se non ricordo male avevi una SV1000S...
Ricordi bene.
Gran motore, tanta coppia in basso per una guida fluida, in 2 con borse laterali e bauletto i tornanti si fanno in seconda, nella guida allegra i 100 cavalli ci sono tutti e ma me bastano.
Una versione più stradale, ruota da 17", penso che avrebbe molto da dire
Se sei incerto..........................informati meglio
l'originale
Immagine
anche la copia non è male
Immagine

Rispondi