Modifica dimensione carattere
Oggi è sab nov 18, 2017 2:01 am
Questo forum utilizza dei Cookie per tenere traccia di alcune informazioni. Quali notifica visiva di una nuova risposta in un vostro topic, Notifica visiva di un nuovo argomento, e Mantenimento dello stato Online del Registrato. Collegandosi al forum o Registrandosi, si accettano queste condizioni. Sono inoltre presenti cookie di terze parti, esterni al software phpBB, relativi a (titolo esemplificativo e non esaustivo) Google Adsense, Youtube, ImageShack, Histats, Google+, Twitter, Facebook, (e altri Social Network), e ad altri siti. La navigazione su questo forum, implica la completa accettazione dell’utilizzo di ogni tipologia di cookie esistente su sv-italia.it.
VECCHIO FORUM


Scrivi un nuovo argomentoRispondi al messaggio Pagina 2 di 2   [ 21 messaggi ]
Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: AIRC e sperimentazione animale
MessaggioInviato: mar lug 11, 2017 5:19 pm 
Smanettone
Smanettone

Iscritto il: ven gen 13, 2012 6:44 pm
Messaggi: 543
Località: Trento - Ora (BZ)
Moto: RSV 1000 R MY'05
Nome: Fred
Condivido quanto scritto in linea generale sull'argomento ma apro un altro quesito rispetto a quanto già giustamente evidenziato da pike.
Il problema ulteriore in molti casi è che non decidiamo il destino degli animali (cavia, macello, compagnia) alla nascita ma in molte circostanze ne determiniamo già la nascita e la forziamo o limitiamo (vedasi animali da compagnia soprattutto) quindi penso che il discorso già di base debba partire con queste premesse. Sono una persona amante degli animali (sono il delegato per portare a spasso quei due matti di pastori tedeschi che hanno i genitori della mia ragazza...e mi diverto tanto) ma non nascondo che in alcune circostanze mi "cadono le braccia" di fronte a crociate in stile Brambilla o Striscia la notizia come, all'opposto, mi salgono i nervi a vedere lo sfruttamento o maltrattamento degli animali praticato da esseri umani solo all'anagrafe. Gli animali (come le persone) vanno rispettati, è però utopico (a mio avviso) pensare di modificare in maniera radicale il processo di "selezione umana" che viene effettuato nei confronti degli animali (come evidenziato da pike). Detto ciò penso che in linea di principio il processo di sperimentazione sugli animali andrà negli anni diminuendo, vuoi per una maggiore consapevolezza ed informazione dei consumatori che per uno sviluppo della tecnologia. Non lo vedo come un passo voluto o forzato ma come un processo naturale che andrà man a mano scemando nel tempo.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Scrivi un nuovo argomentoRispondi al messaggio Pagina 2 di 2   [ 21 messaggi ]
Vai alla pagina Precedente  1, 2


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  


Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
610nm Style by Daniel St. Jules of Gamexe.net

Traduzione Italiana phpBB.it