ART. TECNICI
Antifurto
Antifurto Economico
Cambio Olio
Codici Colori
Coprisella PyramidPlastic
Frecce supporto
Kit Forcella
La Forcella
Lavaggio Catena
Leva Cambio
Manuale sv650 2k3
Modifica 3
Montaggio scarico
Orologio
Orologio Dgt
Parafango ant
Parafango post
Pedane Dilone
Porta Targa (by Giangy)
Porta Targa (by Tello)
Porta targa Road Racing
Presa Accendisigari
Raffreddamento regolatore
Rimessaggio invernale
Scarico - Montaggio
Schemi SV
Sfilare la Forcella
Sincronizzazione Carburatori
Sonda Benzina
Tagliando
Termometro
Trapianto Avantreno
Trasmissione Finale
Tubi in Treccia
Tuning Carburatori

MENU
Forum
E-Shop [chiuso]
Gallery
Pneumatici
HomePage
Articoli Tecnici
Itinerari e Viaggi
Chat irc
Raduni
Motoclub
Archivio 2002-2005


Lavaggio Catena


Una domanda molto ricorrente sul forum è "come faccio a pulire la catena?". Con questo articolo voglio dare, in linea di massima, un metodo per poterla pulire al meglio. Questa è la procedura che utilizzo di solito e ovviamente nessuno vi impedisce di procedere in maniera diversa da come ho scritto ed illustrato in questa pagina... usate pure la vostra fantasia!
Vi anticipo inoltre che io il grasso lo spalmo a mano e non uso gli spray. Inoltre non c'è bisogno di dirvi che avrete bisogno di chiavi, cacciaviti, brugole, bussole ecc...

Cominciamo illustrando innanzitutto il materiale necessario per l'operazione:

- petrolio bianco (chiamato anche lampante);
- recipiente per petrolio (uso un sottovaso in plastica);
- pennello del 20 (misura scelta in base alla larghezza della catena);
- carta di giornale (intendo quotidiano);
- grasso (io uso il CFG-Alte Prestazioni ma sapete che ce ne sono migliaia di grassi...);
- pennelo per il grasso (misura 14, per belle arti, con spuntatura per una maggiore rigidità);
- carta assorbente (qualsiasi);
- cavalletto posteriore (direi indispensabile..);
- degli stracci.

scusate se nella foto non c'è tutto il materiale....



Mettete la moto sul cavalletto posteriore. Per lavorare al meglio tolgo sempre: copricatena, pedana passeggero, paratacco e tengo il cavalletto aperto. Dato che ci siete potete dare anche una pulitina alla zona del pignone smontando il carterino e togliendo il grasso in eccesso. Ovviamente potete sempre pulire utilizzando il petrolio anche qui...




Prendete il giornale e stendetelo in modo che copra dalla zona del pignone fino alla fine della corona. Nel recipiente mettete intanto un pò di petrolio e il pennello dedicato (dosate il petrolio poco alla volta in base alle reali esigenze... quindi.. parsimonia!)




Comnciate a pulire la catena col pennello sia nelle maglie interne che esterne, non abbiate paura di farla gocciolare.
Solitamente io "lavo" 10 cm alla volta, con cura, sbloccando (se ci sono) i rulli bloccati facendoli girare col dito e insistendo col petrolio.
Vi consiglio di tenere la vaschetta sotto alla zona di lavoro per recuperare il petrolio..
Inoltre, per evitare di sporcare più del dovuto, incastrate un pezzo di carta assorbente sotto al paracatena del forcellone dato che in questa zona si accumula molto petrolio che rischia di sporcare tutto il forcellone.
vedete la macchia nera sulla carta nella foto 6?!!?ci siamo capiti...





La prima foto qui sopra vi mostra anche la catena alla fine del lavaggio col petrolio (non so se la foto rende il grado di pulizia). Ora non resta che togliere il pezzo di carta sotto al paracatena ed asciugare quest'ultima con degli stracci sia sotto



sopra



e pulendo anche la zona del paracatena (rimane molto sporca) e i bordi della corona




Quando asciugate con gli stracci abbiate cura di passare bene i rulli. Io passo avanti e indietro spingendo lo straccio con l'indice su di essi.

Arrivati a questo punto cerco sempre di fare asciugare la catena fuori al sole per una mezzora.. oppure usate pure un compressore per lo stesso scopo.

Qui vedete bene come è venuta la catena!!
In questo caso ho provveduto a lavare il cerchio posteriore e il forcellone poichè erano molto sporchi... vedete voi se necessario...



arrivati a questo punto...vai col grasso!!!!



Di grasso ne serve davvero poco, l'eccesso viene centrifugato via... Va applicato internamente alla catena, con cura, tra rulli e maglie, sia sulla parte interna che esterna.



Una volta ingrassata la parte interna ed esterna il lavoro è finito, fate girare (A MANO!!!!) la ruota posteriore per omogeneizzare la stesura del grasso. Ora potete rimontare tutti i pezzi smontati (carter, copricatena, paratacco ecc.) e rimettere a terra la moto.
Se avete intenzione di andare in giro subito abbiate cura di non esagerare con la velocità per spandere bene il grasso.
Se nella vaschetta del petrolio ve ne resta un pò e non ve ne fate niente buttatelo nel contenitore dell'olio usato. Se lo lasciate li evapora da solo..

Tutte le operazioni che ho fatto vanno eseguite a moto SPENTA. Se l'asciugatura la fate bene non avrete bisogno di centrifugare via i residui mettendo in moto ed inserendo la prima, è un'operazione poco sicura.

L'intero lavoro richiede circa 1 h 30", con un minimo di organizzazione ed esperienza.se usate i grassi spray ci mettete di meno ovviamente.

Spero che l'articolo sia stato di vostro gradimento e soprattutto... spero possa esservi utile...

a presto!!

Riccardo (soundcraft) the-saturno@libero.it


...::: Copyright 2004 - www.sv-italia.it :::...