ART. TECNICI
Antifurto
Antifurto Economico
Cambio Olio
Codici Colori
Coprisella PyramidPlastic
Frecce supporto
Kit Forcella
La Forcella
Lavaggio Catena
Leva Cambio
Manuale sv650 2k3
Modifica 3
Montaggio scarico
Orologio
Orologio Dgt
Parafango ant
Parafango post
Pedane Dilone
Porta Targa (by Giangy)
Porta Targa (by Tello)
Porta targa Road Racing
Presa Accendisigari
Raffreddamento regolatore
Rimessaggio invernale
Scarico - Montaggio
Schemi SV
Sfilare la Forcella
Sincronizzazione Carburatori
Sonda Benzina
Tagliando
Termometro
Trapianto Avantreno
Trasmissione Finale
Tubi in Treccia
Tuning Carburatori

MENU
Forum
E-Shop [chiuso]
Gallery
Pneumatici
HomePage
Articoli Tecnici
Itinerari e Viaggi
Chat irc
Raduni
Motoclub
Archivio 2002-2005


Antifurto
La guida la scrivo per il montaggio sul modello 99-02. Il riferimento ai colori e alle posizioni dei cavi è quindi per questo modello, ma per la k3 in poi (o altre moto) basta trovare i fili corrispondenti dal manuale, nel capitolo impianto elettrico del manuale, o con un tester con un minimo di pazienza. Non ho dato un'occhiata, ma probabilmente sono gli stessi.

Materiale Occorrente:
Attrezzi vari, tester e saldatore.
Guaina termorestringente e nastro isolante
2 Anelli terminali per i cavi da batteria con foro da 6 mm
1 m (indicativo) di cavo nero , a polo unico
Un paio di staffette di alluminio (opzionale)
Un paio di pulsanti a contatto (opzionale)
1 connettore 2 pin femmina (opzionale)
2 connettori 2 pin maschio (opzionale)

Tempo necessario:
Un paio di orette circa

Descriverò anche operazioni banali, cosicché siano chiare a tutti (i più esperti non me ne vogliano). Inizio con il dire che la maggior parte degli antifurti elettronici in commercio hanno lo stesso funzionamento e si collegano quindi quasi sempre nella medesima maniera.
Io farò riferimento al montaggio del mio Spyball AM8510 Patriot (marchiato Suzuki per burgman) senza cablaggio specifico per la SV
Veniamo quindi ai cavi che troveremo uscenti dall'antifurto (non badate troppo ai colori perché li controlleremo in seguito):
" Una coppia di fili dell'alimentazione dell'antifurto, solitamente un rosso e un nero
" Un filo singolo per il positivo sotto chiave (o blocco chiave) nel mio caso arancio\nero
" Una coppia di fili per l'alimentazione delle frecce, nel mio caso verde\nero
" Fili per il primo blocco motore , nel mio caso giallo\nero
" Fili per il secondo blocco motore , non previsti nel mio
" Fili per il led , solitamente già inguainati e pronti per l'installazione
" Filo per antintrusione, nel mio caso blu
" Filo dell'antenna , nero e corto

Come vedete ho riportato i colori, ma non vi fidate al 100%, questo per esperienza di un antifurto (di marca buona di cui non faccio il nome) dove i colori non corrispondevano a quelli delle istruzioni.
Noi invece i colori li controlliamo con il nostro bel testerino posizionandolo su DC sopra 12 V.
Avete smontato fianchetti, sella etc.? Serbatoio alzato? Anche la coda? Se no, ve lo consiglio lavorerete meglio nel fissare l'antifurto e nel passare i cavi.

Se vi fidate ciecamente dei colori riportati dalle vostre istruzioni e non avete alcun dubbio andate pure oltre.

CONTROLLO FILI ANTIFURTO

N.b. Alcuni modelli di antifurto hanno la comoda funzione di inserimento automatico del blocco motore dopo 40 secondi a prescindere dall'inserimento dell'antifurto. Vi consiglio di disattivare questa funzione per questa fase di prova , per motivi di semplicità.
Iniziamo con il collegare solamente i fili dell'alimentazione dell'antifurto in modo da provare successivamente gli altri. Quindi collegate il filo rosso al + batteria e il nero al - batteria. Bene, provate ad inserire l'antifurto, sentirete il cicalino e il rumore del relè che stacca (dipende dal modello). Adesso disinseritelo.
Ora mettete il capo positivo (rosso) del tester sul filo delle frecce e il capo negativo a massa (sul telaio o sul meno della batteria) inserite l'allarme e controllate che la tensione sia oscillante tra 0 e +12 v in maniera similare a come si accenderebbero le frecce (2 volte lunghe nel mio caso).
Bene , segnatevi il colore dei due fili (uno per lato freccia) e andiamo avanti.
Adesso cambiate la modalità nel tester e selezionate quella per la continuità del circuito e controlliamo i fili blocco motore. Mettete i due morsetti ai capi dei fili del primo blocco motore che dovrebbero risultare aperti.
Successivamente mettete a contatto il filo del positivo sotto chiave al positivo batteria simulando la chiave accensione su on (questo non lo possiamo testare se non collegandolo, ma comunque è uno dei pochi fili singoli) e verificate che il tester vi dia continuità (in alcuni suona, in altri segna zero, etc..). Ciò significa che l'antifurto sta chiudendo il circuito consentendovi di avviare la moto. Segnatevi anche questi colori e andiamo avanti.
Per il secondo blocco motore stessa procedura effettuata per il primo blocco motore.B Adesso dovrebbe essere rimasto il filo dell'antintrusione. Per verificare questo dovrete in sostanza far suonare l'allarme. Alcuni modelli (come lo spyball) hanno la comoda funzione test che nei primi 40 secondi dopo l'inserimento non suona la sirena ma fa solo un beep.
Tornando a noi, inserite l'antifurto e collegate a massa il filo dell'antintrusione. L'antifurto dovrebbe suonare.

INDIVIDUAZIONE E PREPARAZIONE FILI DELLA MOTO

I fili della moto da collegare sono questi (vedi anche le foto dopo):
Blocco motore: si tratta di intercettare, tagliandolo, il filo che porta l'alimentazione dell'avviamento, tale filo è di colore arancio rigato di nero. Si trova in uscita dal relè di avviamento sotto la sella pilota. Non tagliate troppo sotto al relè altrimenti è un casino dopo saldare ed isolare per bene. Un volta tagliato otterrete due capi arancione\nero (non importa la polarità) 2° Blocco motore: stessa cosa del primo. Tengo a precisare che a livello di antifurto i circuiti dei blocchi motore non sono separati; il relè che li attiva è in comune. Quindi se installate il secondo è solo per infastidire ulteriormente (a mio avviso relativamente) il ladro. Comunque se e dove installarlo sta a voi. Potete usare qualsiasi altro punto della linea di avviamento (solitamente la pompa benzina, dove presente).
Positivo blocco chiave:questo filo lo trovate in uscita dal citato relè di avviamento sotto la sella. Il suo colore è arancione e di dimensioni leggermente maggiori agli altri. Questo filo non va tagliato ma dovrete solo prelevare la tensione collegando il filo dell'antifurto. Quindi userete un rubacorrente, o qualsiasi altro sistema preferiate. Fili frecce: Li trovate molto velocemente nel groviglio di fili sopra il faro posteriore, al di sotto del pezzo di carena verniciato di nero. Troverete più di due spinottini grigi. Staccateli e verificate quale freccia non si accende. Una volta trovati gli spinotti di nostro interesse il filo è quello nero che anche in questo caso non va tagliato, ma applicherete un rubacorrente Antintrusione: qui collegherete al pulsante solamente un filo a massa (vedi dopo)

COLLEGAMENTI

Collegate saldando dove serve e coprendo sempre con guaina termorestringente di adeguata misura. Se usate sistemi migliori dei rubacorrente fatelo, sono ben accetti.





Consiglio importante: per quanto riguarda i collegamenti del blocco motore ai due fili arancione\nero (i due capi dopo che avete tagliato) applicate un connettore femmina a due pin (lo trovate negli autoricambi) e un connettore maschio ai due fili dell'antifurto. (quello in foto è femmina a 6 pin)



Poi conservatevi un terzo connettore maschio con i morsetti collegati a ponticello (uniti tra loro) Questo perchè se per puro caso l'antifurto si dovesse rincretinire lascerebbe aperto il blocco motore e non partite piu'. Invece noi staccheremo il connettore maschio, ci mettiamo quello nostro ponticellato che ci portiamo dietro, così bypassiamo l'antifurto e torniamo a casa sereni.

INSTALLAZIONE E FISSAGGIO ANTIFURTO

Prima di fissare definitivamente l'antifurto assicuratevi di aver ben regolato la sensibilità del sensore di spostamento (per i modelli forniti) altrimenti vi toccherà in molti casi di doverlo smontare di nuovo. (Si regola con una vitarella sull'antifurto)

L'antifurto lo potete fissare dove meglio credete ovviamente anche in base alla misura e allo spazio disponibile. Ovviamente meglio metterlo protetto e nascosto. Io l'ho posizionato nel sottosella passeggero fissandolo ben saldo con delle fascette fissacavi, ovviamente sirena verso l'esterno.





Il led lo potete installare dove meglio credete, sempre a seconda della lunghezza del cavo (ma potete a limite giuntarlo). Il mio l'ho montato su questo finto pulsante che sull' SV sembra fatto apposta per questo uso:



Antintrusione (fase McGyver):
Richiede un po' di pazienza, ma è fondamentale al fine di far suonare l'antifurto appena qualcuno alza le selle per arrivare ad esso. In teoria potreste mettere pulsanti ovunque (fianchetti etc..) è solo questione di tempo e voglia. Se non vi va, isolate il filo e andate avanti.
Dovete comprare delle staffette di alluminio forate e un pulsante a contatto (come quelli che stanno nelle auto sulle portiere che ti fanno accendere la luce di cortesia appena le apri) che sia normalmente chiuso (meglio uno di riserva, visto che nella saldatura la plastica si scioglie subito). Cioè nella posizione di riposo , a pulsante alzato, il circuito è chiuso. A pulsante premuto (con il peso della sella) il contatto è interrotto. Appena alzate la sella, il pulsante chiude il filo a massa, facendo suonare l'allarme.

Quindi vi serve sto pulsante da installare cosi'. Vi consiglio le stesse posizioni se trovate gli stessi pulsanti altrimenti dovete calibrare bene la posizione in maniera che appena alzate la sella scatti l'allarme (sembra una cosa complicata, ma è una banalità, richiede solo pazienza):

Sotto la sella pilota:



Sotto la sella passeggero:



Questo è il collegamento dei pulsanti:



Bene mi sembra sia tutto. Spero che serva a più di qualcuno per risparmiare qualche euro da reinvestire in altro… Mi farebbe piacere che qualcuno completasse questa pagina inserendo i colori e le posizioni dei fili degli altri modelli Suzuki, in modo da poter essere veramente d'aiuto a tutti.

Tengo a precisare che, sebbene sia fortemente sicuro di ciò che ho indicato e delle descrizioni date, ovviamente non mi assumo responsabilità di ciò che combinerete nel vostro garage…

Alla prossima,
Andrea





...::: Copyright 2004 - www.sv-italia.it :::...